Prenatal, esito incontro 17/02/2012

Roma 22 febbraio 2012

TESTO UNITARIO

Si è tenuto il 17 febbraio il programmato incontro con Prenatal per la procedura di mobilità. L’azienda ha confermato l’ impostazione già discussa negli incontri precedenti:

    -cigs per 12 mesi, senza rotazione, sia per la sede che per i pdv;
    -incentivo all’esodo per la mobilità con l’esclusivo criterio della volontarietà durante la Cigs.

Il confronto si è incentrato soprattutto sull’aspetto dell’incentivazione sulla base di una proposta aziendale da noi ritenuta insufficiente. Solo dopo una lunga e accesa discussione, l’azienda ha dato disponibilità ad innalzare l’incentivo come di seguito:

    -18 mensilità nette per coloro che chiedessero di essere posti in mobilità entro il primo quadrimestre di Cigs. Le mensilità sono intese come 1/12° della retribuzione netta annua comprensiva di ratei (sono esclusi trattamenti diversi e/o ad personam);
    -12 mensilità nette, per il secondo quadrimestre;
    -06 mensilità nette per il terzo quadrimestre.

Abbiamo quindi sottoscritto il Verbale di Incontro, che trovate in allegato, che rappresenta la proposta ultimativa di Prenatal su tutti i punti. In allegato inviamo anche il Verbale di mancato accordo da inviare al Ministero del Lavoro che abbiamo sottoscritto, dato che sono scaduti i termini previsti per il confronto in sede sindacale.
Nei prossimi giorni è opportuno che siano fatte le assemblee nella sede e nei pdv. Questo ci consentirà, a fronte della proposta ultimativa dell’azienda, di procedere alla stesura di un accordo articolato sui vari punti. Restiamo perciò in attesa di conoscere l’esito delle assemblee.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi