Prenatal – Bozza/Proposta di Piattaforma

PRENATAL

BOZZA/PROPOSTA DI PIATTAFORMA PER RINNOVO INTEGRATIVO NAZIONALE

1) Relazioni sindacali a livello nazionale

Commissione Nazionale paritetica

Nel corso degli incontri previsti dal vigente C.I.A. l’azienda fornirà i dati relativi:

- alle ore supplementari effettuate dai part-time e a il numero di ore straordinarie effettuate dai full-time suddivisi per punto vendita e l’ utilizzo di lavoratori-lavoratrici interinali;

- la composizione del personale dei singoli punti vendita suddivisi tra le varie tipologie presenti sul mercato del lavoro: stage, part-time, full-time, mobilità, apprendisti , C.F.L., ecc.

Codice di Condotta

Si chiede l’applicazione del codice di Condotta.

2) Relazioni sindacali a livello territoriale

Fermo restando quanto previsto dall’attuale C.I.A. si chiede che il confronto verta anche su:

- numero aperture festive/domenicali e sue ricadute sull’organizzazione del lavoro e sul mercato del lavoro;

- utilizzo lavoro supplementare

- utilizzo lavoro interinale

3) Rete di vendita indiretta

Fermo restando l’impegno dell’azienda affinchè nei punti vendita gestiti da “contrattisti” siano rispettate le norme di legge e l’applicazione del CCNL, si chiede che qualora il-la contrattista decida di lasciare tale responsabilità i dipendenti siano riportati a gestione diretta.

4) Inquadramento del personale di vendita

Si chiede la verifica dell’attuazione della normativa vigente.

5) Mercato del lavoro

Apprendistato: si chiede che la percentuale di conferma sia portata all’ 80%, che l’indennità prevista al 60% sia corrisposta sino a 30 gg. per un massimo di 3 eventi morbosi all’anno;

Stage/tirocini: si chiede che venga individuato un rimborso spese

Part-time: alla luce delle novità introdotte con il decreto legislativo n. 61 e sue successive modificazioni, si chiede che vengano introdotte le clausole elastiche e la relativa percentuale di maggiorazione; si chiede inoltre che tra le cause idonee a giustificare la denuncia del patto previste dalle legge sia introdotta quella relativa allo studio/formazione

6) Salario Variabile

Si chiede

l’aumento della quota di salario variabile annuale;

la modifica dell’attuale meccanismo ipotizzando una quota di premio “ nazionale” legata ad un parametro generale aziendale e una quota collegata ad indicatori di redditività/produttività per singolo punto vendita;

l’individuazione di parametri specifici per la sede e/o la media aziendale.

7) Congedi/Aspettative

Permessi per lutto: l’attuale normativa deve essere aggiornata sulla base di quanto previsto dalla L. n. 53/2000; si chiede inoltre che i 3 giorni previsti dalla legge siano retribuiti ai papà in occasione della nascita di un/a figlio/a.

Congedo per gravi e documentati motivi familiari e congedi per formazione: si chiede la definizione delle modalità applicative della legge.

Permessi per malattia del/la bambino/bambina: si chiede la possibilità , a richiesta del dipendente di usufruire, a copertura delle giornate, dei permessi individuali.

8) Mensa/ticket

Si chiede l’aumento del ticket/pasto giornaliero.

9) Salute e sicurezza sul lavoro

Si chiede l’individuazione del numero dei delegati preposti alla sicurezza e la definizione del relativo monte ore per l’espletamento delle funzioni previste dalla legge.