Potenza. King Com: intesa sulle 26 operatrici del call center

28/06/2002

La Gazzetta del Mezzogiorno


27 giugno 2002



        King Com: intesa sulle 26 operatrici del call center
        Saranno assunte con il contratto di lavoro del settore Servizi


        Potenza 
        Saranno assunte come lavoratrici dipendenti. Si chiude positivamente, dunque, la vertenza riguardante ventisei operatrici impegnate nel call center della King Com, compagnia telefonica meridionale, con sede a Potenza. Alle lavoratrici, che erano impiegate con contratto di prestazione occasionale a scadenza mensile o bimestrale, verrà applicato il contratto collettivo nazionale di lavoro del settore «Terziario distribuzione e servizi». Il rapporto è in parte a tempo indeterminato e in parte con contratto a tempo determinato a tre o a sei mesi, che verrà automaticamente trasformato allo scadere in assunzione a tempo indeterminato. Nel commentare la conclusione della trattativa tra sindacato e King Com, il segretario generale della Filcams-Cgil, Canio Cioffi, auspica che ci sia un reale impegno, da parte dell’azienda, a garantire mezzi e condizioni «affinché quanto dichiarato possa realizzarsi». La King Com rappresenta una delle più significative realtà lavorative della regione, con circa cento dipendenti, distribuiti nelle sedi di Potenza, Salerno, Napoli. La compagnia, nata circa tre anni fa, è operante nel settore delle telecomunicazioni, offrendo servizi di fonia fissa, Internet, ed altro, oltre ad essere impegnata in progetti di costruzione di reti in fibre ottiche, come quello, attualmente, in corso di realizzazione a Salerno. Il call center nasce circa un anno fa e svolge attività di telemarketing, teleselling e assistenza clienti. L’azienda – lo ha espresso anche in sede di contrattazione – intende mantenere il call center a Potenza.