Postalmarket, debutta la legge “salva-aziende”

09/01/2002







Postalmarket, debutta la legge "salva-aziende"

Con il provvedimento di cassa integrazione a rotazione per 600 dipendenti dell’azienda di vendite per corrispodenza esordisce per la prima volta la ex legge Prodi sul risanamento delle grandi imprese in crisi



MILANO – Con Postalmarket è la prima volta che trova applicazione in Italia la legge “salva-azienda”, ovvero la ex legge Prodi per il risanamento delle grandi imprese in crisi. Ad affermarlo è il proprietario dello storico marchio di vendita per corrispondenza, Eugenio Filograna, riferendosi alla cassa integrazione a rotazione per tutti i 600 dipendenti.

I lavoratori dell’azienda di Peschiera Borromeo, in provincia di Milano,  hanno per ora salvato il posto di lavoro: il provvedimento  inizia con l’anno nuovo. ‘E’ una norma – ha sottolineato Filograna – che chiama in  causa il Tribunale di competenza e i ministeri di Industria e  Tesoro, i quali si attivano per sostenere, se ne esistono i  requisiti, le aziende in difficoltà che ne facciano richiesta. E’ una legge ottima che andrebbe però migliorata e  ‘pubblicizzata”’. ”Fu ideata alcuni anni fa ma non fu mai applicata per il  risanamento, ma solo in pochissimi casi per la liquidazione  -  ha ricordato l’industriale – e potrebbe rappresentare la  salvezza di molte imprese che, non conoscendola, chiudono  definitivamente i battenti. Va però detto che è ancora troppo  lenta nell’applicazione. Ritengo che l’attuale Governo non si  lascerà sfuggire l’occasione di snellire le procedure”.

(8 GENNAIO 2002, ORE 15:40)