Portieri, presto nuovo contratto

10/09/2003

ItaliaOggi (Economia e Politica)
Numero
214, pag. 7 del 10/9/2003


In trattativa.

Portieri, presto nuovo contratto

Continuano tra Confedilizia e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil le trattative sul contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da proprietari di fabbricati, scaduto il 31 dicembre 2002 e non ancora rinnovato. Le parti sociali hanno sottolineato fin da ora l’impronta di novità che contraddistinguerà il nuovo testo contrattuale: si profila all’orizzonte l’imminente approvazione di un contratto rinnovato e svecchiato, rispondente alle moderne esigenze dei portieri e dei loro datori di lavoro e con aspetti di indubbio miglioramento.

Al momento le trattative tra Confedilizia e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil proseguono per il calcolo del recupero dell’inflazione.

Nelle more del rinnovo contrattuale, si ricorda, infine, che il datore di lavoro è tenuto a corrispondere al proprio dipendente (dal 1° aprile 2003) la relativa indennità di vacanza contrattuale. Questa indennità cesserà di essere corrisposta dalla data di applicazione dell’accordo di rinnovo del contratto.