PORTIERI – MINIMI DAL 1/01/2002

TABELLA A – Portieri con profili professionali a) dell’art. 15 (valori mensili)

DAL 1° GENNAIO 2002
a3)/ a4)
Euro
Salario unico minimo nazionale conglobato (art. 79)
349,61
Indennità di scala mobile (art. 82)
508,58
Indennità supplementari (art. 80):
- per ogni 10 vani catastali o frazione superiore
a 5 (oltre i 50 vani)
0,72
- per ogni ascensore o montacarichi
1,91
- per ogni scala oltre la prima
2,43
- per ogni citofono con centralino interfono
1,64
- appartamenti destinati esclusivamente ad uso
di ufficio, ambulatorio, pensione, ecc. che
aggravino notevolmente il lavoro del portiere:
per ogni appartamento
2,17
- indennità pulizia scale:
per ogni piano (1) a partire dal 6° compreso
2,98
- per pulizia cortili e/o spazi anche a verde e/o
piani pilotys: per superfici superiori a mq 300,
ogni 50 mq o frazione superiore a mq 25
0,72
- per pulizia ed innaffiamento spazi a verde (2):
per superfici superiori a mq 100, ogni 50 mq,
o frazione superiore a mq 25
0,72
- per servizio di esazione
(valore percentuale sulle somme riscosse)
0,50
- per conduzione delle caldaie di riscaldamento
a carbone, limitatamente al periodo
di accensione (3) – (4)
36,24
- per la conduzione degli impianti di riscaldamento
e condizionamento a gasolio, limitatamente al
periodo di accensione (3) – (4)
22,97
- per la conduzione degli impianti di riscaldamento
e condizionamento a gas con o senza orologio,
limitatamente al periodo di accensione (3) – (4)
13,16
Nota a verbale
(1) Il numero dei piani è calcolato sommando quelli relativi a tutte le scale ad esclusione degli androni e del piano cantine.
(2) Nell’ipotesi di innaffiamento con mezzi elettrici o meccanici gli importi di cui sopra sono ridotti del 50%.
(3) Nel caso di esistenza di due caldaie, installate nello stesso locale, se entrambe funzionanti, i valori di cui sopra sono complessivamente aumentati del 50%.
(4) Nel caso di esistenza di una o più caldaie, anche se in locali diversi, per la sola produzione di acqua calda,
quando non sia in funzione la caldaia per il riscaldamento, l’indennità per la conduzione delle medesime è di Euro 13,16 dal 1° gennaio 2002.
TABELLA A – Portieri con profili professionali a) dell’art. 15 (valori mensili)
DAL 1° GENNAIO 2002
a1)/ a2)/ a5)Euro
Salario unico minimo nazionale conglobato (art. 79)313,63
Indennità di scala mobile (art. 82)469,16
Indennità supplementari (art. 80):
- per ogni 10 vani catastali o frazione superiore
a 5 (oltre i 50 vani)0,66
- per ogni ascensore o montacarichi1,73
- per ogni scala oltre la prima2,21
- per ogni citofono con centralino interfono1,49
- appartamenti destinati esclusivamente ad uso
di ufficio, ambulatorio, pensione, ecc. che
aggravino notevolmente il lavoro del portiere:
per ogni appartamento1,97
- indennità pulizia scale:
per ogni piano (1) a partire dal 6° compreso //
- per pulizia cortili e/o spazi anche a verde e/o
piani pilotys: per superfici superiori a mq 300,
ogni 50 mq o frazione superiore a mq 25 //
- per pulizia ed innaffiamento spazi a verde (2):
per superfici superiori a mq 100, ogni 50 mq,
o frazione superiore a mq 25 //
- per servizio di esazione
(valore percentuale sulle somme riscosse)0,50
- per conduzione delle caldaie di riscaldamento
a carbone, limitatamente al periodo
di accensione (3) – (4)36,24
- per la conduzione degli impianti di riscaldamento
e condizionamento a gasolio, limitatamente al
periodo di accensione (3) – (4)22,97
- per la conduzione degli impianti di riscaldamento
e condizionamento a gas con o senza orologio,
limitatamente al periodo di accensione (3) – (4)13,16
Nota a verbale
(1) Il numero dei piani è calcolato sommando quelli relativi a tutte le scale ad esclusione degli androni e del piano cantine.
(2) Nell’ipotesi di innaffiamento con mezzi elettrici o meccanici gli importi di cui sopra sono ridotti del 50%.
(3) Nel caso di esistenza di due caldaie, installate nello stesso locale, se entrambe funzionanti, i valori di cui sopra sono complessivamente aumentati del 50%.
(4) Nel caso di esistenza di una o più caldaie, anche se in locali diversi, per la sola produzione di acqua calda, quando non sia in funzione la caldaia per il riscaldamento, l’indennità per la conduzione delle medesime è di Euro 13,16 dal 1° gennaio 2002.
TABELLA A – Portieri con profili professionali a) dell’art. 15 (valori mensili)
DAL 1° GENNAIO 2002Euro
Valori convenzionali mensili
Per la determinazione del T.F.R. (art. 94 comma 3):
- alloggio17,56
- energia1,55
- riscaldamento1,55
Indennità sostitutive o Rimborsi (valori mensili)
da corrispondere in caso di mancato godimento
degli elementi di cui alle lettere f), g), h) dell’art. 84:
- alloggio – per ogni vano (limitatamente ai
sostituti non conviventi: art. 23 – 5° comma10,72
- alloggio (limitatamente al periodo di prova:
art. 29 – 2° comma)117,94
- energia elettrica (nei valori previsti dagli enti
erogatori nella prima fascia) 40 KWH
- riscaldamento (per il periodo di accensione
previsto localmente dalla normativa nazionale)32,16
TABELLA B – Lavoratori con profili professionali b) dell’art. 15
DAL 1° GENNAIO 2002 LireEuro
b1)
Paga oraria unica minima nazionale
conglobata (art. 87)
3,01
Indennità oraria di scala mobile (art. 82)
2,52
b2)
Paga oraria unica minima nazionale
conglobata (art. 87)
2,75
Indennità oraria di scala mobile (art. 82)
2,51
b3)
Paga oraria unica minima nazionale
conglobata (art. 87)
2,75
Indennità oraria di scala mobile (art. 82)
2,51
b4)
Paga oraria unica minima nazionale
conglobata (art. 87)
2,41
Indennità oraria di scala mobile (art. 82)
2,49
b5)
Paga oraria unica minima nazionale
conglobata (art. 87)
2,14
Indennità oraria di scala mobile (art. 82)
2,47
TABELLA C – Lavoratori con profili professionali c) dell’art. 15
DAL 1° GENNAIO 2002
Euro
c1)
Stipendio mensile unico minimo nazionale (art. 88):
869,19
Indennità mensile di scala mobile (art. 82)
539,70
c2)
Stipendio mensile unico minimo nazionale (art. 88):
758,02
Indennità mensile di scala mobile (art. 82)
534,53
c3)
Stipendio mensile unico minimo nazionale (art. 88):
600,44
Indennità mensile di scala mobile (art. 82)
531,95
c4)
Stipendio mensile unico minimo nazionale (art. 88):
433,44
Indennità mensile di scala mobile (art. 82)
520,59
c4) – 1° impiego
Stipendio mensile unico minimo nazionale (art. 88):
364,03
Indennità mensile di scala mobile (art. 82)
454,48
Nota a verbale
Le retribuzioni indicate alla colonna c4) – 1° impiego sono dovute all’impiegato d’ordine di 1° impiego, per un periodo massimo di 12 mesi di effettivo servizio.