Più vicina la cessione di Esselunga

14/02/2005

    lunedì 14 febbraio 2005

    Pagina 31 – Economia

      Più vicina la cessione di Esselunga

        MILANO – Si fanno sempre più insistenti le voci su una prossima cessione della Esselunga da parte della famiglia Caprotti. Nei mesi scorsi erano circolate indiscrezioni ? smentite ? su una sorta di "vendita a termine" già conclusa con WalMart.
        Ed era diventato pubblico l´interessamento di una cordata italiana formata dalle Coop e dalla Unipol (cordata che avrebbe comunque poche chance di successo, perché politicamente targata come gruppo di centro-sinistra, mentre il patron Bernardo Caprotti è un fiero sostenitore e finanziatore di Silvio Berlusconi).
        Per questo, gli osservatori puntano sulla probabilità di un accordo imminente con una cordata di fondi di private equity, capeggiata da Clessidra e Investitori Associati. La valutazione di Esselunga si aggirerebbe intorno a 4 miliardi di euro.