Più spazio ai turisti disabili

13/01/2004

ItaliaOggi (Turismo)
Numero
010, pag. 16 del 13/1/2004


Il progetto vuole incrementare la conoscenza di questo target fra gli operatori.

Più spazio ai turisti disabili

L’Ebit organizza corso di formazione per imprese

L’Ente bilaterale nazionale dell’industria turistica (Ebit) sta organizzando un corso di formazione che ha come scopo l’acquisizione di competenze per gestire il mercato turistico allargato anche a clienti con bisogni speciali. Il progetto di formazione è chiamato ´Italia paese per tutti, la qualità del servizio turistico dei clienti con bisogni speciali’ in partnership con l’associazione ´Si può’ ed è rivolto a tutti coloro che operano nei vari settori del turismo e mira a formare personale qualificato per la realizzazione di servizi turistici che siano attenti alla persona. L’iniziativa si realizzerà attraverso attività formative che forniranno ai partecipanti: informazioni generali sul mondo della disabilità e su come accogliere e assistere i clienti con bisogni speciali; informazioni sulle esigenze specifiche di questo particolare segmento di mercato; capacità di problem-solving legata alla fornitura di servizi turistici per i clienti con bisogni speciali; know-how per rilevare sul territorio le condizioni di accessibilità delle strutture di interesse turistico;

L’Ebit, attraverso tale iniziativa, intende quindi sviluppare e incrementare la conoscenza di questo specifico target presso le imprese turistiche, mirando ad assumere un ruolo primario su temi connotati da un’alta valenza sociale.

Tutto ciò nella consapevolezza che un maggior impegno nello sviluppo di servizi dedicati a clienti con bisogni speciali potrà certamente tradursi in migliore qualità nei servizi, in maggiori possibilità di successo dell’azienda, oltre che dar luogo ad un’assunzione di responsabilità etica delle imprese verso il sistema sociale di cui fanno parte.

L’avvio dei corsi è previsto per la seconda metà del mese di marzo 2004.

È in corso inoltre anche una ricerca, attraverso un questionario, per monitorare il livello di conoscenza delle opportunità presso le imprese turistiche italiane. L’intero progetto è stato presentato a Roma nella sede di Confindustria, dove istituzioni, operatori privati, sindacati e associazioni imprenditoriali di categoria che compongono, attraverso Federturismo l’Ebit, hanno espresso la convinzione che ´i tempi siano maturi per un rapido salto di qualità nell’accoglienza turistica per tutti. Il punto di osservazione delle esigenze di clienti speciali, per problemi di mobilità, per una disabilità motoria o sensoriale, oppure alle prese con intolleranze alimentari, o con esigenze personali temporanee è un banco di prova decisivo per testare la capacità di rispondere alle esigenze di tutti. Per maggiori informazioni contattare Flavia Franceschini, Ebit, viale Pasteur n. 10, Roma tel 06.5914341- fax 06.5910390 – e-mail: ebit@ebitnet.it