Pisa. «Vertenza in difesa dei diritti»

04/11/2004

              giovedì 4 novembre 2004

              Pagina 4 – Pisa 
              «Vertenza in difesa dei diritti»  
              Contratto del commercio, la Cgil convoca un’assemblea     Nel luglio scorso è stata siglata l’intesa che sarà al centro del dibattito

               PISA. A diciotto mesi dalla scadenza del contratto collettivo nazionale di lavoro nel settore del commercio, nello scorso luglio è stata siglata l’intesa sul rinnovo del contratto di lavoro. L’atto comprende sia la parte salariale che la parte normativa tesa a regolamentare le varie forme di rapporti di lavoro tradizionalmente diffuse nel settore (vedi lavoro part-time, tempo determinato).

               Il contratto comprende anche le nuove tipologie di lavoro introdotte dalla legge Biagi che consentono alle aziende la possibilità di allargare la gamma dei rapporti di lavoo precari e flessibili con l’assunzione di lavoratori con contratti a progetto (ex co.co.co), contratti di inserimento (ex contratto di formazione lavoro), lavoro in somministrazione (ex lavoro interinale), contratti di apprendistato con nuove regole ed altro.


               Il nuovo contratto nazionale affronta anche altre tematiche importanti come quello della previdenza complementare integrativa, in virtù anche delle recenti disposizioni in materia previdenziale varate dal governo per quanto riguarderà l’utilizzo del Tfr (liquidazione) dei lavoratori.


               «La vertenzialità diffusa nel settore – scrive la Filcams-Cgil – offre un quadro di riferimento complicato nel quale la sovrapposizione di lavoro precario, lavoro sommerso, elusione dei diritti e delle regole, è presente in molte situazioni e soprattutto nelle piccole e piccolissime aziende dove i lavoratori spesso sono ricattate e sfruttati».


               Per questi motivi, la la Filcams Cgil di Pisa ha convocato un’assemblea per stasera alle 21 presso la propria sede in viale Bonaini ed è rivolta a tutti i lavoratori e lavoratrici ai quali è applicato il contratto del commercio ed estesa ai dipendenti che operano nel settore con contratti di lavoro atipici (co.co.co, lavoro a progetto, associazione in partecipazione), e si pone il duplice obiettivo di informare delle novità introdotte dal nuovo contratto e dei riflessi diretti che questo produce sul rapporto di lavoro in essere. Altro scopo dell’assemblea è aprire un dialogo ed una riflessione insieme ai lavoratori ed alle lavoratrici finalizzata a conoscere ed esaminare i problemi vissuti offrendo loro un’informativa sui diritti previsti dalla legislazione e dal contratto di lavoro.


               La Filcams Cgil di Pisa invita i lavoratori e lavoratrici a partecipare, in quanto spesso la condizione di debolezza di ogni dipendente è anche aggravata dalla non conoscenza dei propri diritti.