PIENAMENTE RIUSCITO L’INCONTRO A BOLOGNA PROMOSSO DA LAVORO SOCIETA’ – CAMBIARE ROTTA

01/02/2005
Incontro nazionale
Lavoro Società Cambiare Rotta

Bologna, 28 gennaio 2005

PIENAMENTE RIUSCITO L’INCONTRO A BOLOGNA PROMOSSO DA LAVORO SOCIETA’ – CAMBIARE ROTTA

Piena riuscitA dell’incontro promosso da Lavoro Società Cambiare Rotta della Filcams e tenuto venerdì 28 gennaio a Bologna.

Quasi 300 persone hanno gremito la sala dell’Hotel Europa.

La relazione tenuta dal segretario nazionale della Filcams Maurizio Scarpa, partendo dalle difficoltà che l’economia, italiana e mondiale, sta attraversando, crisi resa ancor più preoccupante dalle scelte attuate da nostro governo, ha analizzato i compiti che il sindacato, ed in particolare la Filcams, dovrà affrontare. L’erosione del potere d’acquisto dei salari e la caduta dei consumi, richiedono, ha affermato Scarpa, un rilancio della redistribuzione della ricchezza nel nostro paese. Inoltre, ha continuato, «dobbiamo continuare a batterci per la cancellazione della legge 30, contro la precarietà, per ridare dignità al lavoro».

L’obiettivo di un congresso unitario, che riconfermi le indicazioni emerse dal XIV congresso di Rimini, è stato poi al centro del dibattito, nel quale, oltre a dirigenti che si riconoscono nell’area programmatica promotrice dell’incontro, come Loretto Ricci, segretario generale di Arezzo, Mauro Rossi segretario generale di Rimini, Elena Ferro della Filcams di Torino, sono intervenuti anche delegati che hanno portato, come Marco Rossi e Jole Pagliaro, l’esperienza di realtà dove le relazioni sindacali sono molto difficili e incrinate dalla nuova legislazione sulle flessibilità.

Hanno inoltre portato il loro contributo, i segretari generali dell’Emilia Romagna e della Lombardia della Filcams, rispettivamente Walter Sgargi e Renato Losio, che apprezzando lo spirito aperto del confronto, hanno voluto portare importanti elementi di riflessione, in particolare sui temi della contrattazione che vede impegnata la categoria.

Ad arricchire il dibattito due interventi di esterni al sindacato, ma estremamente interessanti.

Particolarmente coinvolgenti sono state le parole di Ali Rashid, primo segretario dell’ambasciata palestinese in Italia, che ha denunciato le condizioni in cui vive il suo popolo, e ha voluto ringraziare la Cgil per la forte solidarietà che esprime nei confronti della causa palestinese.

Un importante contributo tecnico sul tema della previdenza integrativa lo ha portato Angelo Mazzieri, ex componente del consiglio di amministrazione dell’Inps e nel passato dirigente sindacale.

I lavori della mattinata sono stati chiusi dall’intervento del segretario generale della Filcams, Ivano Corraini, mentre l’intervento conclusivo del convegno è stato tenuto da Gian Paolo Patta, segretario nazionale CGIL, che tra le altre cose ha ricordato che anche qualora l’obiettivo del congresso unitario si realizzasse, questo non annullerà la presenza delle aree programmatiche in Cgil.