Piemme, esito Incontro 02/12/2013

Roma 04-12-13

Il 2 dicembre si è svolto il previsto incontro con Piemme relativo all’aggiornamento della situazione aziendale ed alle prospettive 2014.
L’azienda ha illustrato i dati provvisori del bilancio 2013, che si possono così riassumere:
1.il fatturato si aggirerà alla fine dell’anno intorno ai 98 milioni di euro, con un saldo negativo di 13 milioni rispetto all’anno precedente, ed un risultato operativo (quindi al netto di imposte e tasse) di meno 4 milioni di euro;
2.il dato consolidato per il periodo 2008-2013 è quindi di meno 94 milioni €;
3.gli oneri del personale in questa situazione sono pari al 34,1% del totale dei costi, registrando un incremento del 2% rispetto all’anno precedente (dato questo dovuto al già citato calo del fatturato) e del 7% rispetto al 2008;
4.sono stati svolti altri interventi, quali la riduzione dei canoni degli immobili in uso, dei costi del service di grafica, il blocco degli incentivi e la riduzione del parco auto aziendali.
E’ stato comunicato che è intenzione dell’azienda provvedere alla riduzione dei costi del personale e, in questo contesto, ci è stata riassunta la situazione dello stato della procedura CIG in deroga in corso.
Per realizzare la suddetta riduzione dei costi ci è stato comunicato che sono in corso sondaggi con alcuni lavoratori che hanno o potrebbero a breve acquisire i requisiti per accedere al pensionamento per giungere ad un accordo incentivato. Le OO.SS. hanno ribadito quanto già dichiarato nel corso del precedente incontro dell’11 novembre e cioè che sono contrari ad una ulteriore procedura di mobilità
Per rispondere a questa richiesta Piemme ci ha, quindi, proposto di condividere un accordo per accedere ai Contratti di Solidarietà, previa verifica che sarà svolta con il Ministero del Lavoro nei prossimi giorni.
Le OO.SS. hanno chiesto in vista di un prossimo incontro, di avere preventivamente notizie più precise circa gli interventi già realizzati e su tempi, modalità e platea di lavoratori eventualmente interessati al Contratto di Solidarietà.
Inoltre, si è condiviso di sottoscrivere nel corso del prossimo incontro un protocollo di relazioni sindacali che consenta di formalizzare procedure di consultazioni permanente e trasparente.
Il prossimo incontro è stato fissato per il giorno 10 dicembre alle ore 18.00 presso la sede aziendale romana.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Marco Rossi