Salmoiraghi & Vigano’, Piattaforma rinnovo CIA 03/08/2007

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE SALMOIRAGHI & VIGANO’ Spa

Premessa

Con il rinnovo del CIA, dando seguito al Verbale di Accordo del 28 settembre 2004, si intende incrementare e rendere omogenee le Relazioni Sindacali su tutto il territorio Nazionale, per tutte le Società controllate dalla Salmoiraghi & Vigano S.P.A.

Ambito di applicazione

Si richiede che il presente CIA sia applicato in tutte le Società controllate a maggioranza dalla Salmoiraghi & Vigano Spa

Diritti informazione

Fatto salvo quanto previsto in merito ai diritti d’informazione in ambito nazionale, si richiede di fornire, con cadenza trimestrale, alle RSU/RSA e/o, in mancanza di esse, alle OO.SS. del territorio di competenza, i dati raggruppati per centro di costo relativi a:

      riepilogo ferie e permessi
      straordinari e supplementari svolti.
      riepilogo delle tipologie di contratti di lavoro utilizzati, assunzioni/dimissioni, trasformazioni part-time/full-time e viceversa.

Si chiede, inoltre, l’informazione preventiva, in caso di trasferimenti del personale, alle RSU/RSA dell’area di riferimento e/o, in mancanza di esse, alle OO.SS. del territorio di riferimento e che tale materia rientri nei diritti di informazione a livello nazionale.
Con cadenza annuale si chiede di fornire alle RSU/RSA e alle OO.SS territoriali e nazionali, le seguenti informazioni:

      piani di sviluppo in essere ed investimenti previsti
      impiego delle risorse stanziate dall’Azienda per promuovere la professionalità dei lavoratori (corsi di formazione, addestramento ed aggiornamento) ed i dati di coinvolgimento dei lavoratori, suddivisi per genere, livelli di inquadramento e tipologia di contratto, come previsto dalla L.125/91
      percorso formativo degli apprendisti.

Diritti sindacali

Considerato che l’Azienda già utilizza un sistema di comunicazione informatico si richiede di istituire la bacheca elettronica per l’informativa sindacale. Inoltre al fine di adeguare il sistema di comunicazione e informazione con le nuove tecnologie si richiede l’attivazione dell’account specifico per le RSU, e la messa a disposizione della mail list dei dipendenti, il tutto nel rispetto di quanto previsto in materia di privacy.

Tutela della salute e della dignità delle persone

Con il rinnovo del presente CIA si intende dare seguito agli art. 34, 35 e 36 del vigente CCNL, anche con l’istituzione di una commissione paritetica interna.

Professionalità

Al fine di avviare un percorso e strumenti condivisi per il miglioramento professionale delle lavoratrici e dei lavoratori si chiede di istituire una commissione tecnica paritetica per valutare l’inquadramento del personale in base alle professionalità e alle mansioni,

Apprendistato

Si richiede l’elevazione della percentuale di conferma, nonché la riduzione dei tempi previsti per il passaggio al livello d’inquadramento superiore.

Lavoratori studenti

Si chiede di favorire la frequenza di corsi di studio e/o specializzazione inerenti l’attività aziendale, anche attraverso l’erogazione di borse di studio.

Mobilità interna

Al fine di armonizzare l’art. 4 del CIA (mobilità interna), con le esigenze dei lavoratori, si rende necessario rivedere le aree di mobilità interna, nonché le modalità di applicazione, regolamentando altresì le diarie ed i rimborsi.

Orario di lavoro

Fermo restando che, in caso di lavoro supplementare e/o straordinario l’Azienda deve corrispondere le relative maggiorazioni, così come previsto dal vigente CCNL, considerato che l’Azienda tende a far confluire in un “conto recupero” le ore supplementari e/o straordinarie, si richiede di regolamentare l’utilizzo di tale strumento, anche attraverso l’istituzione della “banca delle ore”, nonché di concordare le modalità con cui dette ore saranno usufruite e/o retribuite.

Riduzione orario settimanale

Si chiede il riconoscimento di un giorno aggiuntivo di permesso da usufruire in gruppi di 4 ore, come da normativa permessi. Si chiede, inoltre di stabilire nuove regole di modulazione della riduzione dell’orario di lavoro, dell’utilizzo delle ROL e dei permessi e di precisare le modalità di conteggio delle ROL usufruite, qualora il permesso richiesto coincida con il giorno in cui viene applicata la riduzione dell’orario.

Lavoratrici madri

Si chiede che le lavoratrici madri, al rientro dalla maternità e fino a sei anni di età del bambino, possano concordare agevolazioni dell’orario di lavoro, utilizzando anche temporanei trasferimenti in altri punti vendita, su richiesta della lavoratrice.

Permessi retribuiti

Si chiede un permesso retribuito pari a 3 giorni per i papà in occasione della nascita di un figlio, e di concordarne le modalità di utilizzo.

Integrazione indennità di malattia

Si chiede che l’integrazione dell’indennità di malattia a carico dell’Azienda fino al 100%, dal 4° al 20° giorno, venga estesa a tutti i dipendenti sul territorio nazionale.

Regolamentazione visite mediche retribuite

Si chiede di estendere a tutti i dipendenti la normativa relativa alle visite mediche specialistiche , esami e cure mediche (escluse quelle dentarie).

Conservazione del posto

Si chiede la conservazione del posto di lavoro per i malati affetti da gravi patologie.

Volontariato

Per agevolare coloro che prestano attività di volontariato presso enti ed associazioni legalmente riconosciute, si richiede che vengano concesse rimodulazioni dell’orario di lavoro con personalizzazione della riduzione oraria, compatibilmente con le esigenze lavorative.

T.F.R.

Si richiede la possibilità di utilizzare il TFR con ulteriori modalità e tempistiche, rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente.

Previdenza integrativa

Si richiede un aumento della percentuale di contribuzione a carico dell’Azienda.

Salario variabile

Si rende necessario ridefinire l’erogazione di detto istituto sia per quanto attiene agli importi, che per quanto attiene al sistema (obiettivi, budget, fatturato complessivo etc.), che per quanto attiene alle modalità di erogazione.

Lavoro domenicale

Ferma restando la volontarietà del lavoro domenicale, si richiede l’aumento della percentuale di maggiorazione prevista dal vigente CCNL.

Ticket mensa

Si richiede di rivedere l’importo del Ticket e di estenderlo a tutte le lavoratrici e ai lavoratori.

Link Correlati
     Invio alla controparte