NH Italia, Piattaforma rinnovo CIA 12/10/2011

Piattaforma rinnovo accordo integrativo vigente del 12 luglio 2006


PREMESSA

Il settore del turismo rappresenta un’opportunità non trascurabile per l’economia Nazionale se supportato da adeguate politiche di sviluppo governative ed investimenti imprenditoriali mirati.
Di fatto può divenire un importante volano per uscire dall’attuale stato di crisi economica del paese.
L’analisi del settore però descrive un quadro ricco di criticità: la stagionalità della domanda, la frammentazione del tessuto produttivo, l’inadeguatezza dell’organizzazione formativa, la poca sensibilità politica, sono questi i principali elementi che vedono uno sviluppo del turismo inferiore alle sue forti potenzialità.
Bisogna convincersi che il rilancio del turismo potrà avvenire solo attraverso una seria programmazione, che per definizione, appartiene ai vari livelli istituzionali e sociali, ed in particolare agli operatori del settore.
È proprio con questa visione ed in rapporto a ciò che esprime NH nel Settore turistico, sia a livello Nazionale e Internazionale, che vi è la necessità di affrontare il rinnovo del CIA con l’impegno di rimuovere e superare i conflitti e le difficoltà esistenti.
Come OO.SS. pensiamo che l’aumento della produttività si raggiunge attraverso una maggior valorizzazione del lavoro e quindi delle risorse umane.
Sulla base di quanto previsto dal CCNL in materia di Contrattazione di Secondo livello, fermo restando quanto previsto dal CIA in vigore, riteniamo necessario sviluppare una Contrattazione integrativa Aziendale che ci consenta di contrattare e gestire i processi organizzativi.

Pertanto alla luce di quanto sopra riteniamo affrontare i seguenti punti:

    Relazioni Sindacali

    Fermo restando quanto previsto dall’attuale CIA, al fine di superare le disparità di trattamenti economici e normativi esistenti legati a diverse acquisizioni che si sono succedute nel tempo, si richiede di costruire un percorso che veda l’applicare dello stesso a tutti i dipendenti che prestano servizio presso gli Hotel NH.

    Terziarizzazioni

    Ritenendo la politica della terziarizzazione uno strumento miope per superare i problemi del settore, che spesso si traduce in minor professionalità e qualità del servizio si richiede di affrontare il problema attraverso una maggior e migliore organizzazione del lavoro rispondente, sia all’esigenze dei lavoratori che dell’impresa, sapendo che tutto ciò deve passare anche attraverso una politica di investimenti che veda coinvolti tutti, vale a dire Istituzioni ed Enti Locali e in modo particolare le Associazioni Datoriali.

    Formazione professionale

    - Nel considerare che lo sviluppo delle risorse umane passa attraverso la formazione professionale, le parti chiedono di definire percorsi formativi che guardino alla qualificazione del personale a tutti i livelli.

    Pari opportunità

    - Tenuto conto di ciò che rappresenta il mondo femminile nel settore e in azienda, si richiede di costituire una Commissione Pari Opportunità, con il compito di valutare e monitorare l’evoluzione dell’occupazione femminile in modo particolare nella quantità e qualità dei livelli professionali anche attraverso progetti di formazione.

    Costituzione del CAE ( Comitato Aziendale Europeo )
    Si richiede la costituzione del CAE Aziendale, al fine di rispondere e costruire una politica sindacale Europea sempre più rispondente alle sfide che ci vedono coinvolti.

    Premio Produttività

    Sulla base di quanto previsto dal CIA, si richiede un incremento del premio di produttività ricomprendendo in esso ogni forma di incentivazione aziendale, con modalità che devono vedere coinvolti i lavoratori sia ai processi di sviluppo che ai risultati aziendali raggiunti.

Roma 12 ottobre 2011