Alliance Alberghi, Piattaforma rinnovo CIA 29/11/2000

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL
CONTRATTO INTEGRATIVO DEL GRUPPO ALLIANCE ALBERGHI

Premessa

Considerato che
-Il contratto integrativo AFI Hotels con decorrenza 1° gennaio 1997 scadrà il 31.12. 2000
-AFI Hotels, joint venture tra Forte e Agip Petroli ha iniziato la sua attività nel dicembre 1992 rilevando 18 alberghi dalla SEMI Granturismo
-Nel 1999 AFI Spa ha venduto la sua attività ad Alliance Alberghi, società della società multinazionale americana Westmont
-Con accordo sindacale del 31 maggio 1999 tutti i lavoratori, senza eccezione alcuna, sono passati da AFI ad Alliance Alberghi senza soluzione di continuità di rapporto di lavoro e mantenendo tutti i diritti acquisiti e la contrattazione collettiva pregressa
-Alliance Alberghi Srl, pur modificando il proprio posizionamento sul mercato anche adottando marchi diversi: Crown Plaza, Holiday Inn, Jolly Hotels, destinati ad altrettanti target di clientela; ha mantenuto l’unicità contrattuale e la gestione diretta dei rapporti di lavoro e delle relazioni sindacali

Tutto ciò premesso, i lavoratori del gruppo Alliance e le OO.SS. Filcams Fisascat Uiltucs avanzano le seguenti richieste per il rinnovo del CIA con scadenza 31.12.2000.

Relazioni sindacali

Articolazione di un sistema di relazioni sindacali in cui siano codificate con chiarezza le materie oggetto di contrattazione e le modalità attraverso cui si realizzano i processi.

Campagna di adesione al Fondo di Previdenza Integrativa Marco Polo

Appena partirà la campagna di adesione per la previdenza integrativa l’azienda si impegna :
-ad accludere al primo cedolino stipendiale utile la scheda di adesione al Fondo,
-a concordare un piano di assemblee per l’illustrazione del Fondo.

Formazione

La qualità dell’offerta turistica si basa sempre di più sulla necessità di avere lavoratori più professionalizzati; ciò vale in particolare per un’azienda che sta diversificando la propria presenza sul mercato; diventa importante e strategica, a questo fine, una formazione professionale iniziale e permanente dei lavoratori anche utilizzando l’esperienza degli Enti Bilaterali.

Sicurezza e ambiente di lavoro

Va completata l’elezione dei RLS; vanno avviati i corsi di formazione e vanno definite le modalità affinché i RLS abbiano la completa agibilità nello svolgimento delle loro funzioni.

Lavoro Interinale, extra, contratti a termine, Part Time

Questi istituti vanno disciplinati e armonizzati.

In riferimento all’istituto del Part Time si chiede:
-utilizzo del part time verticale per destagionalizzare dei rapporti di lavoro
-prevedere la possibilità della trasformazione anche temporanea del contratto da tempo pieno a part time nei seguenti casi: gravi esigenze di salute e familiari; a seguito del congedo di maternità.

Processi di terziarizzazione

Eventuali programmi di terziarizzazione dovranno essere verificati, discussi preventivamente e concordati con le RSU/RSA e le OO.SS.

Infortunio

Anticipo dell’indennità e integrazione della stessa fino ad arrivare alla copertura del 100% della retribuzione di fatto, da parte dell’azienda.

Indennità

Rivisitazione, rivalutazione e armonizzazione delle indennità.

Premio di risultato

-Rivisitazione del meccanismo di premio laddove si sono riscontrate anomalie e/o incongruenze
-Ampliamento della platea di riferimento
-Articolazione di un premio di risultato che preveda un parametro dedicato alla valutazione della redditività e che tenga conto delle modificazioni intervenute in azienda

Coordinamento

Si richiede che l’azienda si faccia carico di un congruo numero di ore per il Coordinamento nazionale, l’attività di gestione e rinnovo CIA.

CAE

Nell’eventualità l’Azienda o il Gruppo rientrassero nei parametri previsti dalla Direttiva CEE 94/45, vanno definiti tempi e modi per la costituzione del Comitato Aziendale Europeo.

Testo unico

Appare utile la formulazione di un testo unico di armonizzazione delle norme contrattuali attualmente vigenti.

Roma, 29 novembre 2000