Piattaforma rinnovo CCNL Farmacie Private e Rurali 22/03/2002

PIATTAFORMA PER RINNOVO
CCNL FARMACIE PRIVATE

PREMESSA

Considerati i processi di modernizzazione che sono in atto e che coinvolgono sempre più il settore della distribuzione del farmaco, abbiamo costruito una piattaforma basata su:

      L’intensificazione delle relazioni tra le parti basate sulla partecipazione al fine di mantenere e migliorare la specificità di servizio pubblico della distribuzione del farmaco nel suo complesso;
      L’incentivazione all’accrescimento e allo sviluppo delle professionalità di tutti gli operatori iniziando dai laureati e coinvolgendo anche tutte le altre figure professionali (commessi, magazzinieri ecc.).

Pertanto si evidenziano sui diversi capitoli nel dettaglio le seguenti richieste:

Relazioni Sindacali

      Rafforzamento ed ampliamento delle attività dell’Ente Bilaterale;
      Prevedere articolazione dell’Ente Bilaterale Nazionale in sedi Regionali, con utilizzo delle risorse disponibili a tale livello, avvio di una reale attività di formazione e riqualificazione del personale anche attraverso lo studio e la pianificazione di progetti, attivazione della bilateralità per i servizi alle imprese (Conciliazione vertenze, 626 ecc.) ed agli addetti, inserimento della delega sindacale tramite L’ente per i servizi da garantire agli addetti.
      Regolamentazione dell’istituto della conciliazione;
      Rafforzamento delle procedure per il confronto a livello territoriale e della contrattazione di 2° livello, garantendone l’esigibilità ed estendendola oltre che al premio variabile ed all’utilizzo delle flessibilità, anche ad altri istituti contrattuali, rafforzare il confronto a livello aziendale sui regimi di orario.

Orario di Lavoro

      Richiesta di una ulteriore riduzione di orario anche finalizzata a dare copertura ai corsi di formazione e riqualificazione professionale del personale per corsi svolti sia da enti pubblici che privati, a cui poter partecipare anche in corsi diurni.
      Rivisitazione dell’istituto delle ferie.
      Adeguamento del divisore orario.
      Definizione del limite massimo di straordinario annuo

Classificazione

      Rivisitazione dell’intero impianto dell’inquadramento e della scala parametrale con l’inserimento di una nuova figura professionale intermedia tra il direttore ed il collaboratore (Farmacista collaboratore che svolge funzioni di preparazione di prodotti e funzioni organizzative). Tale rivisitazione dovrà delineare precisi percorsi di cariera soprattutto per le figure specialistiche.

Malattia ed Infortunio

      Incremento dell’integrazione sulla malattia e sull’infortunio
      Separazione dei periodi di comporto tra malattia ed infortunio.
      Recepimento della normativa sui congedi parentali.

Mercato del Lavoro

      Regolamentazione ed affinamento contrattuale delle diverse modalità di rapporti di lavoro;

      Revisione delle Maggiorazioni:

Adeguamento sia delle percentuali per i diversi disagi che delle modalità ; di utilizzo e di copertura delle maggiorazioni;

      Lavoro notturno feriale e festivo;
      Lavoro domenicale e festivo;
      Straordinario;
      Reperibilità;
      Lavoratori non turnisti;

Revisione delle indennità professionali

      Adeguamento ed equiparazione in base alle condizioni esistenti nel settore farmaceutico garantendone la continuità nei passaggi di azienda;

Previdenza complementare

      Istituzione della previdenza complementare attraverso l’adesione ad un fondo già operativo;

Aumento salariale

      Recupero delle differenze inflattive tra inflazione reale e programmata per i periodi pregressi, ed adeguamento dei salari alle condizioni di mercato per le singole figure professionali. A tale proposito la nostra richiesta sulla base di un’analisi comparata del mercato e delle professionalità richieste, si attesta su Euro 140,00 al 1° livello, riparametrate.

Roma 22 marzo 2002

Link Correlati
     CCNL 1.04.1999 - 31.01.2002
     Invio alle controparti