Pescare. Coin cambia la proprietà

21/01/2002




 PESCARA CRONACA





 

Il negozio Coin in Corso Vittorio

Coin cambia la proprietà
Il gruppo cede il grande magazzino alla Sercom
Scatterà il restyling, via la merce per la casa
I NEGOZI Sulle assunzioni si discute domani

PESCARA. Sta per scattare una mini rivoluzione per Coin di corso Vittorio Emanuele. Il prossimo mese il grande magazzino passerà dalle mani del gruppo Coin a quelle della società Sercom dell’imprenditore di Latina, Lepori, che lo gestirà in franchising.
Un passaggio di proprietà che comporterà anche alcuni cambiamenti per i consumatori. Lepori, che ha già la gestione di alcuni grandi magazzini Coin nel Lazio, ha deciso di rilanciare il punto vendita pescarese.
In programma c’è un restyling dei locali con l’eliminazione dei prodotti per la casa e l’allestimento di un apposito comparto dedicato ai bambini. La ristrutturazione interna dovrebbe partire il primo febbraio.
Ma il condizionale è d’obbligo, perché tutto dipende dalla trattativa in corso tra la Sercom e i sindacati di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil. Per domani, alle 15, è previsto un incontro per esaminare la questione dell’occupazione. L’obiettivo del neo proprietario è quello di ridurre il costo del lavoro. In ballo c’è il futuro di 20 dipendenti.
«Il neo proprietario ha posto il problema del rapporto fatturato costo dei dipendenti che sarebbe troppo elevato» spiega il segretario generale della Filcams Cgil, Antonio Terenzi «L’intenzione sarebbe quella della mobilità volontaria incentivata per 4-5 dipendenti, in modo tale che l’azienda possa riassumere ricorrendo a contratti di formazione lavoro o all’apprendistato per poter usufruire di sgravi contributivi». In questo modo il costo del lavoro si abbasserebbe notevolmente.
L’accordo tra le parti non sembra distante. «Ci sono alcuni lavoratori disponibili ad andare via», fa presente Terenzi.