Permessi sindacali Fiat, unità tra Fiom, Fim e Uilm

29/10/2010

TORINO – Una fumata grigia ma, soprattutto, il primo comunicato stampa unitario di Fim, Fiom, Uilm e Fismic sulla Fiat. Non accadeva da molti mesi che i quattro principali sindacati si trovassero d´accordo sulla valutazione di un negoziato con il Lingotto. E questo, al di là del merito della discussione, è certamente un fatto nuovo. La trattativa, all´Unione industriale di Torino, riguardava i diritti riconosciuti dall´azienda ai sindacalisti negli stabilimenti italiani. La Fiat ha infatti disdetto nei mesi scorsi i vecchi accordi integrativi sul monte ore dei permessi sindacali e sul numero di rappresentanti sindacali in fabbrica. Fim, Fiom, Uilm e Fismic hanno giudicato insufficienti le proposte del Lingotto e hanno avanzato a loro volta una controproposta. Tra le proposte Fiat per ora bocciate, quella di punire gli iscritti a un sindacato che scioperino contraddicendo gli accordi firmati dalla propria organizzazione.