Per i gestori delle sale arriva un «kit» anche da Snai

19/11/2000

loghino.gif (3272 byte)

ombraban.gif (478 byte)




Sabato 18 Novembre 2000 italia – economia
Per i gestori delle sale arriva un «kit» anche da Snai

(NOSTRO SERVIZIO)

PALERMO. È stato presentato a Palermo il "Global Service Bingo Snai" destinato agli imprenditori che vogliono investire sul business della "bingomania". La Snai, fornitore di servizi telematici per la raccolta e la gestione di scommesse ippiche e sportive, ha predisposto un pacchetto "chiavi in mano" che va dalla consulenza in fase di partecipazione al bando di gara, ai rapporti con le banche; dalla forniture di arredamenti e tecnologie per le sale, alla formazione del personale.

Sono 420 le sale Bingo da aggiudicare in Italia, con concessione di sei anni, rinnovabile una sola volta, ed il cui bando di gara è previsto in Gazzetta Ufficiale entro novembre. Tutte le sale saranno dotate di un sistema informatico per l’estrazione e la visualizzazione dei numeri estratti. I tempi di avvio dell’operazione dovrebbero essere piuttosto brevi: l’offerta entro 30-40 giorni dal bando, l’assegnazione dopo ulteriori 45 giorni e l’attivazione entro 150 giorni.

«Le sale Bingo — spiega Francesco Ginestra del Consiglio di Amministrazione Snai — dovranno consentire una capienza minima di 300 posti gioco, anche se l’ottimale si aggira sui 500 posti, per i quali è necessaria una metratura minima di circa 1.200 metri quadri, anche perché tutte le sale dovranno essere dotate di locali per la ristorazione, attività collaterali e sale gioco per bambini».

«Le sale — prosegue Ginestra — funzioneranno dalle tre pomeridiane fino a circa le due del mattino. Per un funzionamento ottimale bisogna attestarsi sulle otto-dieci estrazioni l’ora. Per la riuscita dell’attività, inoltre, bisognerà garantire livelli di qualità, dati dalla professionalità del personale e dalla capacità dell’imprenditore di offrire un ambiente gradevole».

L’assegnazione per regione, definita in base agli abitanti, attribuisce alla Sicilia fino ad un massimo di 32 sale. Il numero maggiore spetta alla Lombardia (77 punti Bingo), seguita dal Lazio con 41 sale possibili. Fanalino di coda, l’Abruzzo con due sale.

Antonella Scandone