Per Giacomelli via alla vendita di asset

04/05/2004



      sezione: FINANZA E MERCATI
      data: 2004-05-04 – pag: 36
      autore:
      Per Giacomelli via alla vendita di asset
      MILANO • Parte la procedura per la cessione dei complessi aziendali di Giacomelli Sport. I commissari straordinari della società hanno comunicato che le offerte irrevocabili per l’acquisizione dell’intero gruppo o di singoli complessi aziendali dovranno essere presentate entro 35 giorni da ieri.
      Il prezzo di cessione di tutti i complessi aziendali è di 39,35 milioni di euro (23,5 per Giacomelli Sport spa, 14,7 per Longoni Sport spa e Natura & Sport srl, 538.365 euro per It Sport srl e 541.193 euro per Giacomellisport.com srl).
      I commissari si riservano comunque il diritto di prendere in considerazione anche le offerte inferiori al prezzo, in considerazione della competenza ed esperienza maturata dall’offerente nello specifico settore, delle garanzie di salvaguardia del patrimonio aziendale e di mantenimento dei livelli occupazionali. Intanto ieri sono stati interrogati dal Gip del tribunale di Rimini Giacomo Gasparini i cinque arrestati nell’ambito dell’inchiesta sul crack del gruppo.
      Per Emanuele Giacomelli, marito di Gabriella Spada — che si trova in vacanza alle Maldive — , il fondatore dell’impero Antonio Giacomelli, Stefano Pozzobon, Vittorio Fracassi e Domenico Libri le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta «impropria» (la società non è fallita, ma insolvente sotto l’ombrello della Prodi-bis), calunnia per aver simulato lo smarrimento di assegni, truffa ai creditori, emissione di fatture false per operazioni inesistenti, e false comunicazioni a partire dal ’97.