Pensioni, consensi al progetto Blair

15/02/2001




Salvi e Paci: superare il tetto a 65 anni

Pensioni, consensi al progetto Blair
ROMA Coro di «sì» dall’Italia alla proposta di Tony Blair di rendere volontario il proseguimento al lavoro oltre i 65 anni di età, con conseguente rinvio del pensionamento. Ieri a dichiararsi favorevoli al progetto del Governo inglese sono stati il ministro Cesare Salvi, i sindacati e il presidente dell’Inps, Massimo Paci.

Secondo Salvi, quella di Blair è «una bellissima idea» che potrebbe introdurre una vera rivoluzione copernicana. Per Paci il progetto inglese è attuabile anche in Italia, facendo però bene attenzione a non penalizzare ulteriormente i giovani. La Uil è decisa a fare propria la proposta di Blair. Positivo il giudizio della Cgil, che propone anche piani formativi ad hoc per i meno giovani.

Giovedì 15 Febbraio 2001