Pasqua: tornano i turisti

13/04/2006
    gioved� 13 aprile 2006

    Pagina 8 – Turismo

    ENIT/ Prenotazioni dei tedeschi in media +15%

      Pasqua in ripresa
      Tornano i turisti

        di Giovanni Galli

          In occasione della Pasqua l’Italia torna ad attirare i turisti stranieri. � quanto emerge dal monitoraggio delle delegazioni dell’Enit, l’ente di promozione della marca Italia all’estero. Le citt� d’arte e il Mezzogiorno saranno particolarmente favorite e si festeggia il ritorno dei tedeschi. Proprio su questo fronte, un’indagine presso i tour operator afferma che le prenotazioni dalla Germania registrano incrementi tra il 10 e il 20% rispetto allo stesso periodo del 2005. Ha fatto segnare un +10% la vicina Austria.

            Notizie positive anche dal Belgio, con un incremento di richieste pari al 30%. In Olanda, complice il crollo della domanda verso la Turchia, sono in ripresa le mete mediterranee: l’Italia ne beneficer� con una crescita del 10%; in pole position Roma, seguita da Milano, Catania, Palermo e Pisa. Quanto alla Danimarca, nonostante i segnali positivi, l’Enit avverte che, se non si svilupper� il flusso di volo charter verso l’Italia, si rischia di perdere importanti occasioni di mercato a favore di paesi concorrenti come la Turchia. Dal Regno Unito emerge un miglioramento di prenotazioni nell’ordine del 3-5% per le feste pasquali e del 15% per la stagione estiva: la pi� richiesta � Roma, insieme alle altre citt� d’arte; bene anche la Sardegna e il lago di Garda. Quanto alla Svizzera, l’Italia rimane al secondo posto dietro la Francia in termini di flussi turistici e registra un aumento del 3-5%.

              Va bene anche il mercato francese, dove i principali tour operator segnalano una crescita dei flussi diretti verso l’Italia. Le destinazioni pi� gettonate sono Sicilia, Toscana, Campania e Lazio, mentre la Puglia gode di un rinnovato interesse. In lieve crescita la Spagna (+4-5%), che punta sulle regioni del Sud. In Russia, invece, il periodo di vacanza pasquale interessa la prima met� di maggio: i tour delle citt� d’arte sono in aumento di oltre il 30%, insieme ad alcune mete marittime.

                Oltreoceano � previsto un forte sviluppo dei flussi dal Giappone, mentre dal Nordamerica cresce l’interesse per i piccoli borghi. I cinesi arriveranno in Italia nella prima settimana di maggio e le prenotazioni sono in crescita del 10-15%. Infine, l’Europa sar� la meta preferita dei turisti indiani: per l’Italia � stimato un miglioramento del 30%, anche se va tenuto presente che si tratta di un mercato emergente. (riproduzione riservata)