Parmatour S.p.A. – Verbale di accordo 10 novembre 2004

DIREZIONE GENERALE DELLA TUTELA DELLE CONDIZIONI DI LAVORO DIVISIONE VIII

VERBALE DI ACCORDO

Il giorno 10 novembre 2004 presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali alla presenza della dr.ssa Erminia Viggiani – Dirigente – e dei dottori Ivano Merolli e Monica Guglielmi si sono incontrate, formalmente convocate, le parti sociali interessate alla situazione occupazionale della soc. Parmatour S.p.A. in A.S. per procedere all’esperimento dell’ esame congiunto di cui all’art.2 DPR 218/2000.

Sono presenti:

    • per la Parmatour S.p.A. il dr. Alberto Peroglio Longhin e il dr. Roberto Quber;
    • per la FILCAMS CGIL il sig. Gabriele Guglielmi;
    • per la FISASCAT CISL i signori Antonio Michelagnoli e Roberto Ricciardi;
    • per la UILTuCS UIL la sig.ra Caterina Fulciniti.

Una rappresentanza delle RSU e RSA.

PREMESSO
    • che in data 1 ottobre 2004 Parmatour S.p.A. in Amministrazione Straordinaria comunicava alle OO.SS. Nazionali e Provinciali Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs UIL e alle proprie RSU e RSA la necessità di sospendere dal lavoro un numero contemporaneo massimo di 23 lavoratori, aggiuntivi ai 252 di cui all’accordo sindacale sottoscritto in data 7 settembre 2004 al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
    • che tale necessità è motivata, in linea generale, dalle ragioni di cui al già richiamato accordo sindacale del 7 settembre 2004 e, in linea specifica, dalla possibilità di sospendere l’attività di alcune Agenzie di Viaggio a redditività particolarmente negativa;
    • che tale possibilità è stata accertata soltanto dopo la stipulazione dell’Accordo 7/9/2004, in quanto precedentemente si riteneva l’impossibilità giuridica di una sospensione delle attività di Agenzie che costituiscono assets, ancorchè marginali, della vendita di tutta l’Azienda Parmatour;
    • che in data 7 ottobre 2004 sia Parmatour S.p.A. in Amministrazione Straordinaria che le OO.SS. presentavano al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dei Rapporti di Lavoro la richiesta di esame congiunto ai sensi e per gli effetti dell’art. 2 comma 3 lettera b) del D.P.R. 10 giugno 2000 n. 218;
    • che in data 29 ottobre 2004 ed in data odierna si sono svolte al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali le riunioni in cui si è effettuato il predetto esame congiunto;

tutto ciò premesso,

SI CONVIENE QUANTO SEGUE
    1.Le premesse costituiscono parte integrante ed essenziale del presente accordo e resta fermo quanto previsto con l’accordo del 7 settembre 2004;
    2.per le ragioni esposte in premessa, fino al 17 agosto 2005, verranno sospesi dal lavoro un numero contemporaneo massimo di 23 lavoratori, aggiuntivi ai 252 già concordati il 7 settembre 2004, come meglio specificato nel prospetto allegato con il numero 1;
    3.la messa in sospensione di dipendenti aggiuntivi a quelli attualmente in CIGS è subordinata, ad un preventivo confronto di merito tra le parti , al livello di pertinenza e con comparazione delle situazioni.

Le parti si danno atto di aver esperito l’esame congiunto previsto dal DPR 218/2000.

Letto, approvato e sottoscritto

ALLEGATO N. 1

UNITA’PRODUTTIVA UNITA’ AGG.VE ACCORDO7/9/04 TOTAL TOTALE
TORINO V.MICCA 1°p.(1) 0 5 5
TORINO V.MICCA p.t. 0 4 4
MILANO VIA RESTELLI(2) 0 17 17
MILANO VIA MORONE 2 7 9
MILANO VIA DANTE (3) 0 7 7
MILANO VIA FARINI (4) 2 1 3
MILANO VIA MONTI 0 1 1
MILANO V. CROCETTA 0 1 1
MILANO VIA DEANGELI 0 1 1
MILANO V.MERAVIGLI 0 3 3
ROMA EUROLAT (5) 0 37 37
ROMA MAGLIANA 0 8 8
ROMA VIA DORIA 0 2 2
ROMA CINECITTA’ 0 1 1
ROMA VIA CIVININI 0 1 1
ROMA VIA PROPERZIO 0 1 1
ROMA VIA TORINO (6) 3 8 11
PARMA VIA EMILIA 0 88 88
PARMA VIA PIACENZA 0 5 5
PARMA VIA MAMELI 0 1 1
PARMA VIA CARDUCCI 0 3 3
ANCONA 0 1 1
BARI 0 4 4
BOLOGNA 0 5 5
BRESCIA 0 1 1
CAGLIARI 2 1 3
CATANIA 1 1 2
FIRENZE 0 1 1
GENOVA 2 2 4
LA SPEZIA 0 1 1
LATINA 1 2 3
MESTRE 0 0 0
MODENA 0 4 4
NAPOLI 0 2 2
NOVARA 2 0 2
PALERMO 3 1 4
UNITA’ PRODUTTIVA
UNITA’AGG.VE ACCORDO 7/9/04
TOTALE
PAVIA
1
1
2
PERUGIA
1
1
2
SALERNO
1
1
2
SIENA
0
1
1
TREVISO
0
1
1
VARESE
1
0
1
VERONA
0
1
1
VICENZA
0
1
1
VITERBO
1
2
3
VOGHERA
0
1
1
PORDENONE
0
8
8
TRAPANI- FAVIGNANA
0
1
1
CATANZARO- SELLIA M.
0
1
1
VIBO VALENTIA-TROPEA
0
0
0
VIBO VALENTIA- PARGHELIA
0
0
0
TRENTO- LAVARONE
0
1
1
TRENTO-MADONNA DI CAMPIGLIO
0
3
3
TOTALE
23
252
275

(1) Sarà incorporata nell’unità produttiva di Torino, Via Pietro Micca, Piano Terreno.

(2) Sarà incorporata nell’unità produttiva di Milano, Via Morone.

(3) Sarà incorporata nell’unità produttiva di Milano, Via Morone.

(4) Sarà incorporata nell’unità produttiva di Milano “ De Angeli”, Via Trivulzio.

(5) Sarà incorporata parte nell’unità produttiva di Roma Magliana e parte nell’unità produttiva di Roma, Via Torino.

(6) Il settore Sport di Roma, Via Torino sarà trasferito nell’ unità produttiva di Roma Magliana.