Parmatour, entra in gioco Globalia

17/12/2004

    venerdì 17 dicembre 2004

    sezione: FINANZA E MERCATI – pagina 33

    Parmatour, entra in gioco Globalia

      MILANO • In Parmatour è arrivato il momento dei ritardatari. In queste ore potrebbe arrivare l’offerta che scompaginerebbe gran parte dei giochi. Dalla Spagna, infatti, è in dirittura d’arrivo un’offerta da parte del gruppo Globalia, che ha ottenuto la riapertura della gara. Una proposta che diventerebbe di fatto la più interessante per il semplice fatto che riguarderebbe tutto il gruppo turistico appartenuto alla famiglia Tanzi e non solo i villaggi o il settore dell’intermediazione. Alberto Peroglio Longhin, direttore operativo di Parmatour, naturalmente non conferma e non smentisce le indiscrezioni che giungono da Madrid, limitandosi però ad osservare che in effetti l’idea iniziale, peraltro condivisa dal ministero delle Attività Produttive, è proprio quella di cedere tutto in blocco.

        Insomma, Parmatour potrebbe cambiare proprietà, ma non è detto, perchè il giovane direttore operativo dice in maniera molto trasparente che «oggi il gruppo può camminare sulle proprie gambe». «Qualche mese fa c’erano problemi di cassa — dice — di recupero della credibilità con i nostri fornitori e c’erano da rivedere dei contratti.