Panorama: agitazione tra gli scaffali

19/11/2007
    domenica 18 novembre 2007

      Pagina 1 – Pontedera

        Panorama, agitazione tra gli scaffali
        “annullato” il contratto integrativo

          LO SCIOPERO

          Ieri mattina sit-in nel piazza

            PONTEDERA. I lavoratori del commercio hanno scioperato l’intera giornata per protestare contro la rottura delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale. Un contratto che riguarda oltre 1 milione e mezzo di lavoratori in Italia e circa 28.000 in provincia di Pisa, scaduto da 11 mesi. Le richieste sindacali di nuovi diritti e di 78 euro lordi di aumento sono giudicate eccessive.

            «La Confcommercio ha deciso di non presentarsi all’ultimo incontro e di far leggere un comunicato stampa nel quale si afferma che o il sindacato accetta le richieste delle Aziende o non ci sono le condizioni per il rinnovo del contratto. Questo è un fatto gravissimo – dice Cinzia Bernardini della Filcams Cgil di Pisa – che non si era mai verificato prima d’ora».

            Per sostenere lo sciopero e chiedere solidarietà ai clienti e ai cittadini, ieri mattina sono stati organizzati presidi con volantinaggio davanti a Panorama di Pontedera. «La scelta di manifestare davanti a Panorama ha una ulteriore motivazione – dicono i sindacati provinciali di Cgil, Cisl e Uil – La società veneta, infatti, ha disdettato il contratto integrativo aziendale che significa, per quei lavoratori, la possibilità di perdere diritti acquisiti in anni di contrattazione, una riduzione dei livelli economici, la cancellazione di norme sulla malattia, sugli orari di lavoro e sul consolidamento dell’occupazione».

            Al presidio di Pontedera hanno partecipato, i dipendenti di Panorama, e della supermercati Pam di Fornacette e San Miniato, della Conad, della Cdc, del magazzino Pam e della Experian.