Pam lancia la sfida ai colossi francesi

13/03/2003




Giovedí 13 Marzo 2003


Pam lancia la sfida ai colossi francesi

Il gruppo investirà 600 milioni in tre anni – Nel Trevigiano nuovo «iper» Panorama

CLAUDIO PASQUALETTO


TREVISO – Panorama lancia da Treviso la riscossa tutta italiana contro il predominio francese nel settore degli ipermercati. Si affida ad Oliviero Toscani per l’immagine, ma soprattutto mette sul piatto un piano di investimenti triennale di circa 600 milioni di euro, il 70% delle risorse preventivate per lo stesso periodo da Pam, la holding capogruppo che spazia dai supermercati agli hard discount, dai duty free alla ristorazione. A Villorba, alle porte di Treviso, apre oggi il 17/o ipermercato Panorama, il primo interamente realizzato secondo la nuova visione del mercato adottata dalla società e con il lay out firmato da Toscani. «Concettualmente – dice Giorgio Candido, direttore generale di Panorama – puntiamo ad un approccio diverso con il cliente: vogliamo offrire una serie di motivazioni, e non solo di prezzo, che giustifichino la sua scelta». Il cambiamento più visibile è negli spazi : non più corridoi tutti uguali, ma corsie di solo scorrimento per i prodotti ‘abitudinari’ e spazi più aperti per quelli che comportano un tempo di riflessione maggiore. Toscani ha cercato di semplificare il tutto giocando sulla fotografia come elemento di comunicazione e richiamo. Per il nuovo ipermercato, cuore di un più vasto parco commerciale, Panorama ha investito circa 30 milioni di euro per realizzare 8.000 metri quadrati di superficie commerciale e 2500 posti auto, 1400 dei quali coperti, oltre ad una nuova viabilità di accesso. La produttività stimata è di 55milioni di euro l’anno, pari a circa 7.000 euro per metro quadrato con la prospettiva di crescere fino ad 8.000 euro. «Entro l’anno adegueremo al nuovo lay out anche gli altri 16 ipermercati – annuncia Candido – ma all’inizio del 2004 saremo già pronti ad aprire un nuovo spazio a Boccea e nel giro dei 12 mesi successivi abbiamo in programma altre 6 aperture per raddoppiare in cinque anni il giro d’affari». Panorama, dopo aver chiuso il 2001 con un fatturato di oltre 670 milioni di euro, in crescita del 3%, a fine 2002 ha toccato i 710 milioni, con un incremento del 6%. «E nel 2003 – precisa Candido – abbiamo un ritmo di crescita del 9%».