Pam in sciopero per il rinnovo del contratto

07/04/2011

Lucca – MEZZ`ORA di sciopero la mattina e altrettante nel pomeriggio al supermercato Pam per la contestazione alla firma sul contratto nazionale del commercio, da parte della Cisl e della Uil. Sono stati in particolar modo gli iscritti alla Cgil a movimentare la mattinata. «Tra l`altro allo sciopero – denuncia Alfredo Tomei, delegato della Cgil alla Pam – hanno aderito anche iscritti della Uil che evidentemente non sono d`accordo con il sindacato». «Il nuovo contratto nazionale del commercio firmato dalla Confcommercio e dalla Confesercenti con Cisl e Uil – sostiene il segretario generale della Filcams Cgil, Massimiliano Bindocci – è un grave atto che toglie ai poveri per donare ai ricchi: la malattia è pagata meno, ci sono meno permessi a fronte di un aumento salariale di 10 euro».