Palermo. In Sicilia un colosso della distribuzione

21/06/2006
    mercoled� 21 giugno 2006

    Pagina IX – Palermo

    L�INIZIATIVA

    La catena Md Discount apre sette centri nel versante orientale dell�Isola: "Ma puntiamo anche a Palermo e Trapani"

      In Sicilia un colosso della distribuzione

        ISABELLA NAPOLI

          LA catena di supermercati Md Discount, leader della grande distribuzione nel Centro-Sud Italia � pronta a sbarcare in Sicilia con sette nuovi punti vendita. Il gruppo che ha sede a Gricignano di Aversa a Caserta ha gi� inaugurato il 27 aprile scorso a Misterbianco un hard discount di 1000 metri quadrati ma il piano di espansione prevede anche l�apertura nei prossimi due mesi di altri supermercati a Patern� e a Siracusa e altre cinque nella Sicilia orientale per un investimento entro l�anno di 8 milioni di euro e una ricaduta occupazionale di circa 200 nuovi addetti. Nei prossimi tre anni, il gruppo, che conta gi� 173 punti vendita concentrati nelle regioni del centro-sud, Lazio, Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e impiega attualmente 1200 dipendenti, con un fatturato nel 2005 di 300 milioni di euro, prevede di aprire 30 hard discount in Sicilia.

          �Successivamente contiamo di puntare sullo sviluppo della nostra presenza anche sul versante occidentale dell�Isola – spiega Patrizio Podini, amministratore delegato di Lillo spa, societ� che controlla Md Discount – Una sede a Palermo potrebbe essere pianificata gi� all�inizio del 2007. Siamo anche interessati a una prossima apertura a Trapani�. Il gruppo � stato fondato nel 1994 e da allora ha avuto un ritmo di crescita di dieci punti vendita ogni anno. La crescita del fatturato � stata dell�11 per cento nell�ultimo anno e per il 2006 � previsto un fatturato di 340 milioni di euro con una crescita del 13 per cento. Il volume d�affare dei nuovi punti vendita a regime dovrebbe attestarsi attorno ai 27 milioni di euro. La formula di questo discount si basa su un assortimento di 55 marchi di propriet� della societ� casertana, per la quasi totalit� prodotti in Italia, che consentono un abbattimento dei costi d�acquisto fino al 40 – 50 per cento, trasferiti al consumatore finale.

            Intanto ieri sera il Consiglio comunale ha iniziato ad esaminare la delibera per la realizzazione del primo grande centro commerciale, Ipercoop, che sorger� a Borgo Nuovo attorno all�area di Torre Ingastone. Una struttura di 15.986 metri quadrati che ospiter� un ipermercato, prodotti alimentari e non, di 7.550 metri quadri. Quattro medie strutture all�interno delle quali verranno realizzati grossi negozi e 38 piccole attivit� commerciali. All�interno della grande superficie di vendita ci saranno anche negozi di artigianato, bar e ristoranti. I lavori verranno realizzati dalla ditta bolognese Cogei costruzioni che ha realizzato anche l�Ikea di Bologna. La ditta realizzer� anche parcheggi ed aree verdi che verranno cedute al Comune. Le uniche perplessit� in aula, quelle del consigliere comunale di primavera siciliana Emilio Arcuri.