Palermo. Cinquanta lavoratori occupano la Gesip

26/02/2002








la protesta
Mansioni poco chiare e buste irregolari cinquanta lavoratori occupano la Gesip




CAOS e disagi nella sede della Gesip, in via Castellana, dove lavorano, senza che siano stati mai definiti i compiti di ognuno, 50 operatori che dovrebbero svolgere il ruolo di tecnici e amministrativisti. Ieri un gruppo di dipendenti, aderenti all’Ugl, ha occupato i locali mentre la Cgil denuncia il pagamento di buste paga "irregolari", non firmate, e la violazione degli accordi presi dalla Gesip per l’assunzione dei 1534 lsu. �Chiediamo chiarimenti su alcuni fantomatici corsi di orientamento per formare dei coordinatori – dice Filippo Augello – Si sono rivolti a una ditta romana senza informare i sindacati�. L’Ugl oggi incontrer� la Gesip per avere chiarimenti. Dall’incontro si dissociano Cgil, Cisl e Uil. �Non partecipiamo a incontri con chi non ha firmato il contratto nazionale di lavoro�, dice Monica Genovese, della FilcamsCgil. La Filcams ha chiesto un incontro in prefettura tra sindacati e societ�.