Padova. Giù le mani dalle farmacie

31/07/2002

Padova, mercoledì 31 luglio 2002, S. Ignazio di Loyola

PADOVA

 
      CONSUMATORI E CGIL
      Giù le mani dalle farmacie

      Contro la chiusura della farmacia comunale progettata dal Comune si sono mossi i consumatori del’Adiconsum, i sindacati, in particolare la Cgil del Comune, Gabriele Lombardo che ha fatto uno screening contabile e sociale che dimostra la buona salute di queste farmacie, vera e propria cerniera tra il medico, l’Azienda Sanitaria, i cittadini più bisognosi. L’utile complessivo delle 6 farmacie è di un miliardo e 304 milioni, il fatturato di oltre 14 miliardi, l’esperienza del personale straordinaria. Ma allora perché svendere questo patrimonio, magari per finanziare l’auditorium? Che senso ha? La protesta è forte, forse c’era un’altra via, permettere a queste farmacie di associarsi, di creare una realtà giuridica autonoma ma, pur sempre, con un occhio pubblico a garantire la solidarietà. «Ma questi – dice Lombardo – volevano fare il solito colpo di mano estivo».