OTTANTA SPA (EX GIACOMELLI SPORT): C’E’ UN FUTURO PER L’AZIENDA? I LAVORATORI IN SCIOPERO UN’ORA AL GIORNO A TEMPO INDEFINITO

05/10/2006

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

5 ottobre 2006

OTTANTA SPA (EX GIACOMELLI SPORT): C’E’ UN FUTURO PER L’AZIENDA? I LAVORATORI IN SCIOPERO UN’ORA AL GIORNO A TEMPO INDEFINITO

I lavoratori della Ottanta spa, azienda che ha rilevato parte della fallita Giacomelli Sport, catena di magazzini di articoli sportivi, si chiedono se ha un futuro.

La sede direzionale della Ottanta spa, e un tempo della Giacomelli, si trova a San Mauro Pascoli, in provincia di Forlì-Cesena. Fino alla fine di febbraio 2007, si direbbe, visto che l’affitto della sede è stato disdettato a partire da quella data.

La notizia è giunta alle rappresentanze sindacali in via confidenziale e la direzione aziendale non ha finora né smentito né confermato.

I lavoratori della sede hanno proclamato lo stato d’agitazione, con avvio di uno sciopero, se non interverranno spiegazioni, a partire da lunedì 9 ottobre: un’ora ogni giorno, dalle 10 alle 11.

I lavoratori della sede direzionale della Ottanta spa chiedono di essere ricevuti dal ministero del Lavoro alla presenza dei commissari straordinari della ex Giacomelli Sport e della direzione di Ottanta spa.

Poiché l’accordo di transizione dalla Giacomelli alla Ottanta prevedeva il mantenimento per due anni dei contratti di lavoro in essere e delle sedi di lavoro, e l’accordo è in scadenza, i lavoratori temono che si stia "sbaraccando".

Lo sciopero di un’ora al giorno, sarà sostituito dallo sciopero ad oltranza se entro venerdì 13 ottobre non vi saranno comunicazioni ufficiali sulla vicenda.