Orvea, inizia una settimana di agitazioni

13/10/2010

TRENTO— Sarà una settimana di mobilitazione e di confronto quella che attende le lavoratrici e i lavoratori di Orvea, la società della grande distribuzione che pochi giorni fa ha comunicato alle organizzazioni sindacali di categoria — Filcams Cgil e Fisascat Cisl— la disdetta del contratto integrativo aziendale, per far fronte ad una situazione economica societaria critica. La Uiltucs intanto ha protestato per non essere stata coinvolta. I sindacati, anche di fronte alla minaccia di almeno 25 licenziamenti, avevano chiesto il rispetto delle disposizioni previste dalla contrattazione di secondo livello, salario accessorio incluso, e avevano rilanciato proponendo la stipula di un contratto di solidarietà, ossia una riduzione d’orario con un’integrazione salariale da parte dell’Inps. Orvea ha deciso altrimenti, formalizzando la disdetta del contratto aziendale. Per protestare contro questa decisione unilaterale i dipendenti della catena di supermercati oggi effettueranno un volantinaggio.