Ordine del giorno del Coordinamento Metro Italia in solidarieta’ ai lavoratori Metro Turchia

Roma, 3 aprile 2003
Prot. 398
Oggetto:Metro Turchia

                                Herr Hans-Joachim Körber
                                Vorstand METRO
                                Metro-Strasse 1
                                40235 Düsseldorf
                                Fax: 004921168861810

                                Mr. Hakan Ziya Ergin
                                METRO Cash & Carry
                                Günesli-Istanbul
                                Fax: 00902124787846

                                Mr. Saidk Özben
                                TEZ-KOOP-IS
                                Ankara
                                Fax: 00903123183988

Il Coordinamento Nazionale dei lavoratori di METRO Italia Cash & Carry, riunito a Roma il 3 aprile 2003, è stato informato della brutale campagna antisindacale messa in atto nei magazzini METRO Cash & Carry della Turchia, che risulta essere approvata a livello del Gruppo METRO in Germania.

Il Coordinamento condanna con forza la tattica utilizzata dalla Vostra società, che ricorre all’intimidazione e all’aggressione nei confronti dei lavoratori che esercitano il proprio diritto ad affiliarsi ad un’organizzazione sindacale da essi liberamente scelta. Questa Vostra azione è in totale contrastocon qualsiasi prassi corretta di relazioni sindacali e viola in modo flagrante la Convenzione OIL C 98 sul diritto d’organizzazione e di negoziazione collettiva del 1949.

Nei regimi democratici la direzione aziendale non ha il diritto di intervenire nell’attività sindacale. La repressione sistematica e continua da Voi esercitata nei confronti dei Vostri dipendenti in Turchia e del loro sindacato TEZ-KOOP-IS è inaccettabile e il Coordinamento nazionale dei lavoratori di METRO Italia Vi invita a porvi immediatamente termine.

Noi Vi chiediamo di procedere all’immediato reintegro e indennizzo degli aderenti al sindacato TEZ-KOOP-IS da Voi licenziati e di porre fine ad ogni forma di discriminazione e pressione nei confronti dei lavoratori, ripristinando in tal modo i diritti riconosciuti al sindacato TEZ-KOOP-IS in misura pari a quanto avveniva in passato, prima che venisse lanciata la Vostra campagna di smantellamento del sindacato denominata “Piano Delta”.

APPROVATO ALLA UNANIMITA’ DAL COORDINAMENTO METRO ITALIA

Inviano:
SCARPA – FILCAMS
PIRULLI – FISASCA
Marroni – UILTuCS