“Onaosi” Disco rosso alle cartelle

15/11/2006
    mercoled� 15 novembre 2006

    Pagina 32 – Giustizia e Societ�

      Farmacisti

        Disco rosso alle cartelle dell’Onaosi

          Stop alle cartelle esattoriali dell’Onaosi, Opera nazionale per l’assistenza agli orfani dei sanitari italiani. Un primo provvedimento a favore di un farmacista che ha presentato ricorso contro la cartella esattoriale emessa a suo carico dall’Onaosi � stato adottato dal Tribunale di Roma. Il giudice del lavoro ha sospeso l’efficacia esecutiva della richiesta di pagamento. Il provvedimento � del 13 ottobre ed � stato reso noto ieri dalla Filcams di Roma.

          Il provvedimento di sospensiva � stato motivato con il fatto che � pendente una questione di incostituzionalit� delle norme poste a fondamento delle pretese creditorie. Occorrer� per� adesso attendere il pronunciamento del Tar Lazio, davanti al quale Filcams Fisascat e Federfarma hanno presentato ricorso contro Onaosi. L’Onaosi � una fondazione privata che emette cartelle esattoriali, ingiungendo di pagare un contributo, a carico di tutti gli iscritti alle professioni sanitarie. Pretesa, a giudizio di Filcams Fisascat e Federfarma, l’associazione sindacale dei titolari di farmacia, destituita di fondamento giuridico.