Oggi x Domani, la Filcams con i lavoratori delle costruzioni

17/07/2015

La Filcams  esprime la propria solidarietà ai lavoratori delle costruzioni, che manifestano sabato 18 luglio a Roma – Oggi x Domani – per chiedere migliori condizioni di lavoro, maggiore sicurezza, meno precariato e lavoro nero, e per ridurre l’età pensionabile di chi svolge mansioni usuranti o gravose.

“Siamo al fianco degli edili nella loro battaglia per rivendicare il diritto ad un futuro migliore per tutti i lavoratori sottoposti a attività gravose, e per questo usuranti – dichiara Maria Grazia Gabrielli, segretaria generale Filcams Cgil . “Con l’età aumenta anche il rischio di infortunio, come purtroppo testimoniano le statistiche, e per questo siamo in assoluta sintonia nel chiedere l’abbassamento dell’età pensionabile per queste categorie di lavoratori”.

In piazza Santi Apostoli, sabato 18 luglio, ci saranno i segretari generali dei sindacati di categoria Fillea Cgil, Feneal Uil e Filca Cisl. Con loro anche i segretari generali confederali Susanna Camusso, Anna Maria Furlan e Carmelo Barbagallo.

“E’ una questione – dice ancora Gabrielli – che ci vede tutti impegnati, al di là delle sigle sindacali, per centrare l’obiettivo di giustizia ed equità sociale. Rilanciare gli investimenti è obiettivo comune per rimettere in moto l’economia nazionale e riguarda l’edilizia come molti altri settori produttivi ed è necessario farlo, senza trascurare ovviamente il diritto ad un luogo di lavoro sicuro, con retribuzioni adeguate a impegno e professionalità, eliminando la piaga del lavoro nero e del precariato. Vorremmo iniziare a tracciare già oggi la strada verso una pensione sicura, un futuro migliore”.

18 luglio 2015, ore 10.00 Oggi x Domani – Manifestazione nazionale dei lavoratori delle costruzioni

#roma18luglio  #oggiXdomani