Odg della Presidenza del Direttivo Nazionale e della Segreteria Nazionale, C.D. FILCAMS CGIL 09/05/2011

Comitato Direttivo del 9 maggio 2011
Le notizie che ogni giorno ci raggiungono, non solo da Lampedusa, ma da tutti i luoghi del pellegrinaggio infinito e incessante dei popoli migranti alla ricerca di un futuro dignitoso, ci devono impegnare ancora di più nella nostra campagna di solidarietà e condivisione. Perché non basta chiamarli “clandestini” per seppellire nel buio e nelle profondità del mare anche la loro morte ingiusta.
Perché i morti e i dispersi del Mediterraneo, uomini, donne e bambini alla disperata ricerca di un futuro, ci riguardano, al ritmo di 2,7 al giorno, 23mila morti dal 1998 al 2011. Fare un uso politicamente strumentale di queste persone non solo ci indigna, ma ci impegna ancora di più nel contribuire alla costruzione di un’alternativa possibile.
Per questo, il Comitato Direttivo della Filcams ribadisce il proprio impegno contro ogni forma di discriminazione, e accoglie con favore la sentenza della Corte di Giustizia Europea del Lussemburgo, che il 28 aprile 2011 ha considerato la reclusione per gli irregolari, introdotta dalla normativa italiana nel 2009 (con il cosiddetto “pacchetto sicurezza”), in contrasto con la direttiva comunitaria sui rimpatri, e ha cancellato di fatto il reato di clandestinità.
Ma la strada da compiere per eliminare ogni tipo di discriminazione è ancora lunga. Tanto più in una fase in cui la pratica degli accordi separati, che determina un arretramento generale per tutto il mondo del lavoro, ha i suoi effetti più pericolosi nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori più fragili ed esposti, privi del livello minimo di tutele, come spesso sono i migranti. A questo proposito il Comitato Direttivo auspica, fra le varie iniziative di contrasto nei confronti del CCNL TDS separato, che la norma discriminatoria sulla durata dell’apprendistato, prolungato arbitrariamente di 12 mesi per i cittadini extraeuropei, venga contrastata con ogni mezzo, anche in seguito alle segnalazioni inviate a UNAR dalla Filcams stessa e da altre organizzazioni.
Roma, 9 maggio 2011
Approvato all’unanimità