OdG Conclusivo Comitato Direttivo FILCAMS CGIL 23 luglio 2009

1- Il C.D. valuta positivamente l’esito della consultazione sul Patto per il Lavoro, sottoscritto il 23 giugno 2009 tra Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil e Confcommercio. Con il 91,40% di voti favorevoli, contro il 5% di contrari e il 3,55% di astenuti, la ratifica dell’intesa consente di procedere alla stesura unitaria del CCNL TDS, recuperando la frattura prodotta dall’accordo separato del 18 luglio 2008

2- Il C.D. assume le indicazioni emerse dalla consultazione, sia in ordine alla valorizzazione degli aspetti positivi contenuti nel Patto, a partire dalla qualificazione del ruolo contrattale di secondo livello, sia in ordine alle criticità che permangono, in particolare, sul tema degli apprendisti, e le fa proprie nell’iniziativa da sviluppare nelle prossime settimane.

3- Il tema della crisi e le sue ripercussioni sui livelli occupazionali costituisce elemento di forte preoccupazione tra le lavoratrici e i lavoratori. Il C.D. impegna la Filcams ad assicurare il tema delle tutele dei diritti sul lavoro e dei diritti universali delle persone, messi a rischio dalla crisi e dalle risposte che anche nel nostro settore le aziende danno, quale tema centrale dell’iniziativa delle prossime settimane.
In particolare, il tema degli ammortizzatori sociali va assunto oltre l’emergenza, per renderli strutturali nei settori del mondo del lavoro attualmente esclusi.
Il ruolo degli Enti Bilaterali può assumere carattere di integrazione delle prestazioni universalistiche, nel quadro di una rinnovata e qualificata funzione degli stessi, verso i bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori maggiormente indifesi.

4- Il Patto per il Lavoro impegna le parti firmatarie a rispettare gli obiettivi in esso contenuti. In questo senso, il C.D. denuncia la scelta di una parte della GDO di sottrarsi al rispetto di tali impegni e chiede a Confcommercio –in sede di stesura del CCNL – di attivarsi per il mantenimento delle condizioni che hanno reso possibile il raggiungimento dell’intesa e che ne rappresentano la condizione della sua esistenza.

5- La consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori sulle piattaforme e sulle ipotesi di rinnovo dei CCNL costituisce strumento essenziale della democrazia e della rappresentanza ed elemento fondamentale delle regole unitarie da rinnovare con Cisl e Uil.
Per la Filcams, la consultazione rappresenta un vincolo e, dunque, una pratica da consolidare ed estendere nelle modalità di vita dell’organizzazione, sulla base di criteri certi ed omogenei fra le strutture.
Il dato della consultazione sul Patto dovrà rappresentare il riferimento per obiettivi di ulteriore diffusione e coinvolgimento delle lavoratrici e dei lavoratori del settore, obiettivi da perseguire fin dalle prossime scadenze per il rinnovo dei CCNL.

Approvato all’unanimità

Roma, 23 luglio 2009