OdG Comitato Direttivo FILCAMS CGIL 7- 8 settembre 2005

Ordine del Giorno del C.D. Filcams Nazionale 7-8/9/2005

Il Comitato Direttivo della Filcams Cgil Nazionale riunito a Roma il 7 e 8 Settembre 2005, venuto a conoscenza della volontà della Amministrazione USA della base di Camp Darby di procedere a 86 licenziamenti e alla non riassunzione di 53 contratti a termine, tutti lavoratori che operano come personale civile all’interno della base, respinge il pesante attacco all’occupazione.

Se da un lato non se ne comprendono le ragioni anche per il persistente divieto ad organizzarsi imposto dalla Amministrazione USA alla Filcams CGIL, dall’altro è ben presente a noi il gravissimo problema che si apre per molte famiglie che vedono, così pesantemente, attaccare la loro possibilità di un reddito.

Il Comitato Direttivo della Filcams CGIL Nazionale stigmatizza la pervicace volontà della Amministrazione USA di escludere la Filcams CGIL dal tavolo negoziale perpetuando così una anacronistica e colpevole posizione da “guerra fredda”.

Il Comitato Direttivo della Filcams CGIL chiede, in pieno diritto, anche alla Amministrazione USA il riconoscimento del ruolo della Filcams previsto dalla Costituzione Italiana e chiede di essere al tavolo delle trattative per svolgere il suo compito di difesa del lavoro e dei diritti dei lavoratori civili impiegati nella base.

Roma, 8 settembre 2005

Approvato all’unanimità