Obiettivo Lavoro, Intempo, Obiettivo Lavoro Formazione, esito incontro presentazione piattaforma 12/04/2011

Oggetto: Obiettivo Lavoro SpA – Intempo SpA – Obiettivo Lavoro Formazione – Esito incontro Nazionale di presentazione della piattaforma per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

Testo Unitario

Martedi 12 aprile 2011 abbiamo incontrato la direzione del personale di Obiettivo Lavoro in occasione della presentazione della piattaforma per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale di OL SpA, OLF Srl e Intempo SpA.

Abbiamo illustrato nel dettaglio le nostre richieste, evidenziando i temi per noi prioritari quali l’inquadramento professionale e il premio di risultato, nonché la condivisione di un sistema di relazioni sindacali capace di dare risposte concrete alla esigenza di un maggior coinvolgimento e partecipazione manifestate a più riprese dalle lavoratrici e dai lavoratori.

Essendo la nostra richiesta in piattaforma per un accordo triennale, volutamente “oltre la crisi”, abbiamo chiesto all’azienda di fare chiarezza sugli andamenti economici poiché nei giorni precedenti non erano mancate le segnalazioni in merito a “numeri” preoccupanti. La direzione ha effettivamente confermato che, rispetto alle previsioni ottimistiche di fine anno, il dato tendenziale dei primi mesi del 2011 non ha visto il concretizzarsi degli obbiettivi attesi per ragioni esterne (condizioni di mercato che non si sarebbero realizzate) e fattori endogeni.

Delle 15 filiali annunciate in apertura pertanto, solo 4 all’oggi sono operative. Pur non nascondendo una certa preoccupazione, l’azienda ha dichiarato che il quadro economico le consente di approcciare comunque il rinnovo del contratto integrativo. Abbiamo comunque chiesto, in parallelo al prosieguo del confronto negoziale, di essere costantemente aggiornati sull’evolversi della situazione.

Sul tema del premio di risultato abbiamo dovuto ancora registrare un comportamento aziendale non coerente rispetto a quanto ribadito a più riprese ai tavoli del confronto negoziale: nelle scorse settimane il management ha infatti implementato unilateralmente un sistema di incentivi per la rete advisor e anticipato alle maestranze una bozza di premio possibile per la rete operation. Come OOSS. abbiamo chiesto che l’azienda rispetti corrette dinamiche relazionali portando in discussione preventivamente le proprie proposte al tavolo della trattativa.

Abbiamo pertanto chiarito che per noi tutto ciò che riguarda la retribuzione variabile dei dipendenti legata ad obiettivi di produttività, qualità, efficienza, indipendentemente dal ruolo ricoperto, deve essere oggetto di negoziato. Obiettivo Lavoro ha invece evidenziato come nella sua concezione di premianza possano convivere sistemi diversi, soprattutto se rivolti a figure commerciali ritenute strategiche per il conseguimento degli obiettivi di rilancio.

Infine, da un punto di vista metodologico, abbiamo convenuto di avviare il confronto su singoli argomenti o gruppi di argomenti della piattaforma. Il prossimo incontro, che si terrà a Bologna il 16 maggio p.v, verterà pertanto sull’importante tema della classificazione del personale.

p. La Filcams Cgil

Cristian Sesena