Nuovo match per Lottomatica

28/11/2001
La Stampa web

 






(Del 28/11/2001 Sezione: Economia Pag. 19)
OGGI LA CONSOB POTREBBE PRONUNCIARSI SULL´OFFERTA DI DE AGOSTINI
Nuovo match per Lottomatica
Piazza Affari scommette sulla contro-opa

MILANO Piazza Affari continua a scommettere su una contro-Opa per Lottomatica. Anche ieri il titolo della società concessionaria del gioco del Lotto è salito dell´1,57% a 6,61 euro, cioè il 10% in più dei 6 euro offerti dalla De Agostini per la totalità del capitale. A scaldare le quotazioni è lo scontro tra il management di Lottomatica, il cui presidente è Luigi Abete, e la De Agostini. Uno scontro la cui prima fase – la richiesta di «irrecivibilità» dell´Opa avanzata lunedì dalla Lottomatica a Consob – verrà decisa probabilmente già oggi, con una pronuncia della Commissione di vigilanza proprio sulla possibilità di ricevere il prospetto di Opa. Lottomatica attacca l´offerta dei novaresi su due fronti: il fatto che sebbene a presentare l´offerta sia la Tyche Spa, ci sono una «pluralità» di soggetti che compaiono nell´operazione e la necessità per l´offerente di ottenere un´autorizzazione del ministero delle Finanze anche se riuscisse a ottenere la maggioranza relativa e non quella assoluta della società concessionaria del Lotto. De Agostini replica – lo ha fatto anche ieri con un nuovo comunicato – che l´offerente Tyche è controllata direttamente dalla stessa De Agostini, attraverso due società lussemburghesi anch´esse controllate al 100%. Sull´altro punto i novaresi affermano che l´obbligo di autorizzazione scatta solo quando si ha la maggioranza assoluta e che in ogni caso il problema dell´autorizzazione non rende l´offerta irricevibile come chiede Lottomatica. All´idea di una contro-Opa che costringa la De Agostini a battere in ritirata o a rispondere con un altro rialzo, sono in molti a credere in Piazza Affari, ma a questo scenario manca un elemento fondamentale: l´identità di un eventuale contendente. La Cofiri, più volte citata, ha fatto sapere che non pensa all´operazione. Qualche interesse c´è invece sia da parte di Vittorio Merloni attraverso la sua Fineldo, sia da parte della Bnl che sta esaminando la situazione. Il dossier Lottomatica era aperto su molti tavoli da quando il 27 settembre Marco Tronchetti Provera aveva annunciato l´intenzione della Olivetti di disfarsi del suo 34% della società. Ma nonostante questo la mossa di De Agostini sembra aver colto di sorpresa molti azionisti e anche il management della società, che nelle scorse settimane stava studiando un´operazione che comprendeva anche un management buy out di Lottomatica. Adesso il lancio di una eventuale contro-Opa potrebbe dipendere anche dall´andamento del titolo sul mercato. Sembra difficile, infatti, che nella situazione attuale, un avversario di De Agostini possa scendere in campo offrendo più di 6,5 euro per azione.


f. man.

 

Copyright ©2001 Guida al sito Specchio dei tempi Credits Publikompass Scrivi alla redazione