NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO PER LA RETE COMMERCIALE CITROËN ITALIA

17/05/2006

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

17 maggio 2006

NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO PER LA RETE COMMERCIALE CITROËN ITALIA

Un nuovo contratto integrativo per la rete commerciale di Citroën Italia spa è stato firmato con la direzione da Filcams Fisascat Uiltucs.

L’integrativo avrà validità da gennaio 2006 fino a dicembre 2009 con l’accordo che alla scadenza, se non sarà raggiunto tempestivamente il rinnovo, il contratto avrà un altro anno di validità per la parte normativa e la parte economica.

I punti principali dell’accordo.

Il premio di produttività, calcolato sul numero di vetture fatturate e sulla cifra d’affari, porterà in busta paga al raggiungimento dell’obiettivo un importo che nei quattro anni passerà dai 775,00 euro ai 1.000,00 euro. Hanno diritto al premio tutti i dipendenti, con contratto a tempo indeterminato, determinato e part-time in forza al 31 dicembre di ogni anno; premio che riceveranno in misura pari ai ratei mensili maturati o alla percentuale di tempo lavorata.

Gli apprendisti, in caso di ricovero ospedaliero, riceveranno l’intera retribuzione; durante la convalescenza riceveranno 5 giorni aggiuntivi al contratto nazionale con retribuzione al 60%.

I lavoratori che nell’arco di tre anni abbiano avuto tre contratti a tempo determinato, saranno automaticamente assunti con contratto a tempo indeterminato.

Nel caso di ricovero ospedaliero di un figlio minore, il lavoratore ha diritto a una giornata di permesso retribuito.

Per le visite mediche sono previste 50 ore di permesso retribuito, e nel caso di terapie complesse le 50 ore possono essere superate.

Sul TFR è possibile avere due anticipi.