NON SI FERMA LA PROTESTA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO CARREFOUR

19/03/2010

19 Marzo 2010

Non si ferma la protesta dei dipendenti del gruppo Carrefour

Non si ferma la protesta delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo Carrefour. Dopo la disdetta del contratto integrativo aziendale, e l’introduzione del Piano aziendale del collaboratore, l’azienda continua a far parlare di sé con provvedimenti e azioni arroganti che peggiorano le condizioni economiche e di lavoro dei dipendenti.
È per questo motivo che le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno proclamato per Venerdì 2 aprile una giornata di sciopero e di mobilitazione che vedrà tutte le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Carrefour, Gs e Diperdì riunirsi, dalle ore 10, in due presidi: uno a Milano, davanti l’ipermercato Carrefour di Assago e l’altro a Roma presso il Centro Commerciale Cinecittà2.

“Vogliamo continuare a manifestare la contrarietà e il dissenso nei confronti delle scelte dell’azienda” dichiara la Filcams Cgil “e ribadire la nostra contrarietà per la disdetta del Contratto Integrativo Aziendale operato da Carrefour” sono solo alcune delle motivazioni che stanno spingendo sindacati e lavoratori a continuare la loro lotta, anche per cercare di ripristinare relazioni sindacali corrette e finalizzate alla ricerca di soluzioni che abbiano al centro la dignità del lavoro.