«Non esistono progetti per l’outlet a Peschiera»

29/09/2004



Il Cittadino - Quotidiano del Lodigiano


29Settembre2004 Sudmilano Pagina 15



  
«Non esistono progetti per l’outlet a Peschiera» 
Peschiera «Da quando sono alla guida del comune, nessuna richiesta di modifica di destinazione d’uso degli immobili Postalmarket di San Bovio, o proposte di insediamenti commerciali del gruppo Bernardi, sono mai pervenute in municipio». Il sindaco di Peschiera Borromeo, Francesco Tabacchi, smentisce le voci provenienti da ambienti sindacali relative all’avvenuta presentazione, da parte della nuova proprietà del colosso della vendita per corrispondenza, di un progetto per la creazione a Peschiera di quell’outlet che sarebbe la chiave di volta per la ricollocazione dei 380 lavoratori che sanno di essere in cassa integrazione fino a dicembre, ma che vedono solo nubi nere all’orizzonte da gennaio in poi. Il comune però continua a essere a fianco dei lavoratori, così come l’amministrazione provinciale di Milano, la cui giunta, la settimana prossima, incontrerà una delegazione dei dipendenti Postalmarket: «Chiederemo al governo di garantire gli ammortizzatori sociali», sottolinea Tabacchi. Sono due le spade di Damocle sull’azienda di San Bovio: la prima è una sentenza del Tar di Milano che, dando torto al ministero delle Attività produttive, ha annullato la vendita dell’azienda al gruppo Bernardi di Udine (che a sua volta ha bloccato l’esecutività del pronunciamento ricorrendo al consiglio di Stato); la seconda il mancato decollo del polo commerciale che negli accordi legati al passaggio di proprietà era indicato come lo strumento per ricollocare tutte le maestranze, oltre alle 150 già rientrate in servizio. «Per noi però l’accordo non va interpretato in senso restrittivo, come vorrebbe la proprietà – incalza Antonio Amoruso delle Rsu Postalmarket -: il testo indica un tempo di due anni, sufficiente per delineare un piano industriale alternativo. Per esempio, Bernardi ha anche numerosi negozi». Sembra invece che il progetto per un outlet sia stato presentato da Bernardi in regione, con riferimento all’area ex Breda, nel comune di Milano. Di tutto questi si parlerà oggi, a partire dalle 10, nell’assemblea del lavoratori convocata in sala mensa.