Non adeguati il 60% degli impianti

14/09/2010

«Quello delle pulizie viene ritenuto a torto un settore a basso rischio, mentre continuano a morire addetti dice sull’incidente di via Corvisieri Concetta Di Francesco, segretaria della Filcams Cgil Roma e Lazio Occorrono gli spot che affidano ai lavoratori l’obbligo di essere attenti ma bisogna richiamare le imprese a maggiore responsabilità sulla sicurezza». «Il mancato adeguamento da parte dell’Italia del vecchio parco impianti alle raccomandazioni europee aggiunge Andrea Maspero, vicepresidente di Confindustria Anie di cui è parte Assoascensori ha un impatto considerevole su incidenti spesso mortali. Almeno il 40% degli ascensori nel nostro Paese è in funzione da più di 30 anni e almeno il 60% non è dotato delle moderne tecnologie che garantiscono più sicurezza».