Nike, chiude il factory store di Città Sant’Angelo di Pescara. Trasferiti i lavoratori. È Sciopero

30/09/2019
Nike_Pescara_big

È stata comunicata da qualche giorno, la chiusura del factory store Nike dell’Outlet di Città Sant’Angelo di Pescara entro la metà di novembre. Una doccia gelata per i dipendenti, 22 lavoratori, di cui 17 a tempo indeterminato, a cui è stata prospettata la possibilità di un trasferimento in altri negozi, ma distanti non meno di 200km da quello attuale.

Una notizia inattesa visto anche il buon andamento economico dello store con chiusure di bilancio sempre in positivo.

La Filcams Cgil di Pescara è intervenuta immediatamente per richiedere un incontro alla dirigenza della Nike, ma attraverso una videoconferenza, l’azienda ha comunicato che non tornerà sulla decisione e non è disponibile a supportare economicamente chi accetterà il trasferimento.

Per questo, i lavoratori, riunitisi in assemblea, hanno deciso di proclamare quattro giornate di sciopero, effettuate per il 28 e 29 settembre scorsi, e per i prossimi 5/6 ottobre.

Il Sindaco, per trovare un soluzione, ha convocato per il 9 ottobre un tavolo invitando anche i vertici dell’azienda e provare a scongiurare la chiusura del negozio.