NIENTE RINNOVO CONTRATTUALE PER I QUARANTA LAVORATORI DEL TELEFONO AZZURRO DI PALERMO

07/01/2010

7 gennaio 2010

Niente rinnovo contrattuale per i quaranta lavoratori del Telefono Azzurro di Palermo

Si sono interrotte le trattative per il rinnovo dei contratti per i quaranta dipendenti di S.O.S. Telefono Azzurro, rimasti senza lavoro dallo scorso 31 dicembre.
Già in occasione dell’incontro tenutosi il 30 dicembre 2009, la Filcams Cgil e la Fisascat Cisl avevano proposto delle soluzioni atte a salvaguardare i livelli occupazionali delle lavoratrici e dei lavoratori, assunti nel 2007 a seguito di una procedura di emersione, sostenendo anche il ricorso alla Cassa Integrazione in deroga. Durante l’incontro svoltosi questa mattina, l’Azienda non ha accolto nessuna delle proposte avanzate dalle due OO.SS..
“L’Azienda non intende rinnovare i contratti in quanto le lavoratrici e i lavoratori verranno sostituiti da operatori del servizio civile. – spiega Monica Genovese, segretaria generale Filcams Cgil – Una scelta molto discutibile anche sul piano del servizio reso: sinora le richieste di aiuto dei bambini sono state raccolte da psicologi altamente qualificati, in grado di gestire anche i casi più difficili. Per non parlare di quaranta dipendenti rimasti senza lavoro.”
La Filcams e la Fisascat di Palermo porteranno la vicenda all’attenzione del Ministero delle Pari Opportunità e della Regione Siciliana.