Nei fondi pensione crescono gli attivi

20/05/2005
    venerdì 20 maggio 2005

    FINANZA E MERCATI – pagina 36

      Nei fondi pensione crescono gli attivi

        R.FI.

          MILANO • I fondi pensioni aperti iniziano in crescita il 2005. Al termine del primo trimestre dell’anno l’attivo netto era di 2.351 milioni di euro, in progresso del 5,4% rispetto alla fine dello scorso anno e del 25,2% rispetto al primo trimestre 2004. In attesa di un rilancio attraverso il varo dei decreti attuativi della riforma pensionistica, è in crescita ancora limitata il numero degli iscritti, che tocca le 388.025 unità (+ 1,5% rispetto al 4 ? trimestre 2004 e + 5,3% rispetto al 1° trimestre 2004).

          Per Luigi Scimia, presidente della Covip ( organismo di vigilanza sui fondi pensione), il via libera dell’Abi alla creazione di un fondo di garanzia per le imprese faciliterà il decollo della riforma e sposterà risorse dal Tfr ai fondi. Secondo Scimia, nel 2006 potrebbero confluire nei fondi di previdenza complementare 2 mld di euro di Tfr, cifra che salirà a 5 miliardi nel 2007, quando saranno disponibili 530 milioni di euro di risorse statali, come previsto dalla legge sulla competitività. Tornando ai dati dei fondi aperti, tra i gestori il primo posto è per il gruppo Intesa, con un attivo di quasi 600 milioni di euro, seguono Arca Sgr e S. Paolo Imi.

          Insieme questi primi tre gruppi rappresentano più della metà del mercato complessivo. Nel settore, cresce il peso dei contributi dei lavoratori dipendenti che si attesta al 35,7% del totale dei flussi in entrata, quello dei lavoratori autonomi è invece del 51,7 per cento.