NEGOZI APERTI IL PRIMO MAGGIO, I LAVORATORI SCIOPERANO

02/05/2011

2 maggio 2011

Negozi aperti il primo maggio, i lavoratori scioperano

Prima Firenze, poi la Toscana e infine Milano. Le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno dichiarato guerra alle amministrazioni comunali che hanno permesso agli esercizi commerciali di rimanere aperti durante la festa dei lavoratori.
Il primo maggio a Firenze una manifestazione organizzata dalle tre sigle sindacali ha visto la partecipazione di circa 2500 persone, con adesione allo sciopero di circa l’80%.
A Milano, sono andati al lavoro in pochi, e nel punto vendita di Zara di Corso Buenos Aires su 50 dipendenti si sono resi disponibili in 4 e il negozio è rimasto chiuso.
A Treviso alcune commesse del punto vendita di Coin hanno scioperato contro la decisione della direzione di tenere aperto il giorno del primo maggio; al lavoro solo personale con contratto a tempo determinato.
A Roma un centinaio di manifestanti precari hanno manifestato contro i negozi aperti nel giorno della festa dei lavoratori, bloccando le attività dei negozi di Zara, Rinascente, Tezenis e Walt Disney di via del corso in solidarietà con le commesse
Anche a Milano un gruppo di ragazzi “devoti a San precario” è entrato in un punto vendita di Simply parlando ai clienti e distribuendo una lettera di solidarietà ai lavoratori, costretti a rinunciare ad un giorno di festa.