NEGOZI APERTI A FERRAGOSTO, È DI NUOVO BATTAGLIA

03/08/2010

3 agosto 2010

Negozi aperti a Ferragosto, è di nuovo battaglia

Mancano pochi giorni a Ferragosto e già si riaccende il dibattito: aperti si, aperti no.
La liberalizzazione delle aperture domenicali e la crisi economica, spingono le diverse amministrazioni locali a concedere sempre più deroghe alle aperture, anche durante le classiche festività, dal 25 aprile al 1 maggio, ed ora anche ferragosto.
Polemiche e diaspore, tra negozianti, amministrazioni pubbliche, associazioni datoriali e sindacati dei lavoratori.
È la volta di Milano dove l’assessore al Commercio, Giovanni Terzi, sta seriamente pensando di accettare la richiesta di Federdistribuzione di concedere una deroga alla legge regionale e dare al possibilità di lavorare anche il 15 agosto (che quest’anno cade anche di domenica).
Assolutamente contrari i sindacati; la Filcams Cgil di Milano definisce l’idea dell’assessore comunale sia inutile e dannosa: “Dannosa per i lavoratori che si vedono negato il loro diritto a programmare le ferie. È sbagliato andare avanti per deroghe” ha dichiarato al Corriere della Sera Graziella Carnieri, segretario milanese della Filcams Cgil “Inutile, perché Milano non è Rimini e l’apertura non risolleverà le sorti finanziarie dei negozi».
La critica è rivolta soprattutto verso la continua concessione di deroghe, sistema che penalizza i lavoratori e lede il loro diritto alla programmazione dei riposi. Graziella Carneri invita a definire già da novembre un calendario che venga poi rispettato durante tutto l’arco dell’anno.