Nasce la rivista del Welfare

06/05/2004
 
6 Maggio 2004
ECONOMIA



 


schede


              Nasce la rivista del Welfare

              Due riviste della Cgil si sono fuse in una nuova pubblicazione dalle grandi ambizioni culturali e politiche. Nella sala della Biblioteca della Camera è stata presentata ieri la Rivista delle Politiche Sociali, dal sottotitolo molto serio e molto scientifico: Italian Journal of Social Policy (edizioni Ediesse). La pubblicazione (il primo numero, gennaio-marzo 2004 è un bel tomo di 385 pagine, che ospita contributi sull’Europa di studiosi italiani e stranieri) è stata presentata dal direttore, Maria Luisa Mirabile, ex direttrice de «L’assistenza sociale» e studiosa dell’Ires, dal professor Massimo Paci, sociologo ed ex presidente dell’Inps e da Guglielmo Epifani, segretario generale della Cgil. Il dibattito è stato coordinato da Giovanni Floris, il giornalista che conduce la trasmissione Ballarò. Massimo Paci (che fa parte del comitato scientico del giornale italiano delle politiche sociali) ha spiegato che la rivista è una novità perché in realtà il tema del welfare era disperso in molte pubblicazioni, ma finora non esisteva una rivista dedicata. Paci è ottimista sulle prospettive che si aprono in Europa con l’allargamento. Più cauto il segretario della Cgil, Epifani, che da una parte stigmatizza il governo italiano che si «inabissa» continuamente, dall’altra denuncia l’inesistenza di controparti sicure in Europa: con chi si dovranno contrattare e discutere le politiche sociali?