MyChef Ristorazione Commerciale, aggiornamenti e conferma stato di agitazione 23/03/2021

Roma, 23 marzo 2021

Negli ultimi giorni sono state diffuse tra i lavoratori e le lavoratrici MyChef, da parte di altre organizzazioni sindacali, informazioni relative alla ormai raggiunta intesa con MyChef in merito alla disdetta del contratto integrativo autostradale. Tale notizia non ha fondamento. Inoltre vi informiamo che l’azienda ha deciso di sottoscrivere lo scorso 18 marzo a Malpensa un accordo separato con Fisascat e Uiltucs a chiusura della trattativa svoltasi in quella sede in seguito alla disdetta del contratto territoriale avvenuta contestualmente a quella del CIA autostradale. Si tratta di una scelta molto grave che riteniamo incomprensibile e pericolosa.
Restano pertanto invariate e rafforzate le ragioni dello stato di agitazione dichiarato dalla sola Filcams lo scorso 17 marzo.

Il prossimo 29 marzo, a partire dalle 10.30, è fissato un incontro con l’azienda per un confronto in merito alla disdetta che ad oggi resta confermata con decorrenza al 1 aprile 2021.

p. La Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt